Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportHENDERSON E ZUTA I RINFORZI GIALLOROSSI VENGONO DAL NORD EUROPA

HENDERSON E ZUTA I RINFORZI GIALLOROSSI VENGONO DAL NORD EUROPA

HENDERSON E ZUTA I RINFORZI GIALLOROSSI VENGONO DAL NORD EUROPA

Le difficoltà di mercato aggirate da Corvino con lo scandaglio di nuovi mercati

Per LIAM HENDERSON non si tratta di una scoperta della Puglia bensì di un ritorno visto che ha vissuto un già uns tale esperienza nel Bari,  qualche stagione fa. Il centrocampista scozzese (parla perfettamente l’italiano) arriva in giallorosso dopo la buona mezza stagione disputata lo scorso anno nell’Empoli. I toscani avrebbero voluto averlo ancora in organico, ma l’Hellas Verona, proprietaria del cartellino, ha preferito venderlo al Lecce che ha colto al volo l’occasione di acquisirlo a titolo definitivo. Queste le sue prime parole da neo-leccese pronunciate stamattina in conferenza stampa di presentazione: “Ho subito avuto modo di capire che al nostro mister piace tanto giocare facendoci fare pressing e con propensione offensiva. Caratteristiche importanti per la Serie B, il modo giusto per affrontare un campionato impegnativo in una piazza che vuol vincere ogni partita. Il mio ruolo preferito è correre tanto box to box a favore dei compagni. Il campionato che sta per iniziare sarà molto difficile. Ogni anno ci sono 10, 15 squadre che vogliono vincere il torneo. Diventa perciò importante allenarsi bene giorno per giorno e farsi trovare sempre pronti. La Mantia mi ha detto che Lecce è una società molto importante ed una città molto bella. Mi ha parlato bene anche della gente e dei tifosi. So che lui è stato un calciatore importante per questa squadra e sono contento che mi abbia detto certe cose. I gol? Ne ho fatti diversi insieme a tanti assist che è un bene per la squadra. Calcisticamente, quando ero piccolo, mio padre ha giocato in Scozia ed è lui il mio idolo insieme a Steven Gerrard quando era nel Liverpool”.

 

LEONARD ZUTA  il 28enne terzino sinistro svedese con passaporto macedone. Il suo modello è Nesta.

Zuta che ha esitato ad accettare la chiamata del Lecce e si è già calato nella nuova realtà. Il 28enne calciatore svedese con passaporto macedone si è presentato così alla stampa: “Sono molto contento di essere qui in una squadra di alta qualità. Mister Corini è una persona preparata ed ogni giorno sa insegnare qualcosa di nuovo per lavorare al meglio con tutta la squadra. Il calcio italiano? Per me è sì la prima esperienza ma conosco la Serie A e la Serie B perché in Croazia ho giocato con calciatori che erano stati in Italia e che mi hanno spiegato che qui si lavora duramente a livello tattico. Ho scelto la proposta del Lecce non appena mi è arrivata nonostante con l’Hacken giocassi per lo scudetto, ma l’opportunità era troppo grande ed importante e l’ho colta al volo. Come giocatore italiano mi piaceva Nesta quando era un giocatore, mi ispira molto tecnicamente. Tatticamente sono disponibile a giocare terzino destro. È un ruolo non mio poiché preferisco giocare esterno sinistro ma posso giocare anche in quella posizione per aiutare la squadra. In Croazia ho già ricoperto quel ruolo e sono stato impiegato lungo tutta la linea difensiva. In rosa abbiamo molti elementi di qualità, il Lecce mi sembra già una squadra molto forte, non è che c’è solo uno o due calciatori che mi abbiano colpito”.

Eugenio Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment