HomeECONOMIA & LAVOROIL LAVORO TEMA DELL’INCONTRO TRA L’ASSESSORE LEO E IL PRESIDENTE VADRUCCI

IL LAVORO TEMA DELL’INCONTRO TRA L’ASSESSORE LEO E IL PRESIDENTE VADRUCCI

IL LAVORO TEMA DELL’INCONTRO TRA L’ASSESSORE LEO E IL PRESIDENTE VADRUCCI

I problemi del lavoro e della formazione dei giovani per far fronte alle richieste che provengono dal mondo delle imprese sono stati al centro di un incontro, presso la Camera di Commercio di Lecce, tra l’Assessore alla formazione e lavoro della Regione Puglia, Sebastiano Leo ed il Presidente della Camera di Commercio di Lecce, Mario Vadrucci.

Le problematiche più urgenti delle imprese – non solo turistiche – sono state illustrate dal Presidente Vadrucci, che ha sollecitato la crescita della preparazione di quanti si accostano al mondo del lavoro, attraverso programmi che accompagnino, giovani e meno giovani, ad introdursi nel mercato del lavoro con possibilità concrete di continuare a lavorare in settori che sono ormai completamente innovati, anche quelli che possono sembrare più tradizionali.

L’Assessore Leo, che sta realizzando una serie di incontri in tutta la Puglia per “Agenda Lavoro”, al fine di raccogliere le richieste provenienti sia dalla rappresentanza datoriale che dalla rappresentanza dei lavoratori, sta mettendo a punto un programma agile che punta ad innovare anche la formazione, in modo da coniugare le risorse che il PNRR ha affidato a questo settore, con le risorse regionali che provengono anche dai fondi europei. L’obiettivo è aiutare il settore del lavoro a presentarsi in modo moderno e funzionale all’appuntamento con l’economia pugliese, che deve continuare a rispondere a tutti i comparti, non solo al turismo che è ormai entrato nel vivo, portandosi dietro carenze strutturali e infrastrutturali che scontano ritardi di anni e ai quali non si può far fronte con misure emergenziali.

D’altra parte, oltre al turismo, i problemi immediati riguardano anche l’agricoltura e l’edilizia, come ha rilevato il Presidente Vadrucci, perché la volontà di ripresa economica si scontra con le difficoltà oggettive di richieste di personale qualificato che la platea lavorativa attuale non riesce a soddisfare e che si ripresenteranno in modo urgente anche alla ripresa autunnale.

 

Nell’incontro presso la Camera di Commercio di Lecce si è parlato anche della possibilità di rimodulare parzialmente il reddito di cittadinanza, in modo da integrarlo con le nuove necessità lavorative, ma anche di adottare un contratto di apprendistato presso le imprese, così da aiutare lavoratori e aziende a formarsi in maniera ottimale per dare un contributo concreto alla ripresa economica della Puglia.

Le misure da adottare saranno gradualmente preparate in questi mesi, attraverso incontri che possano recepire le necessità di matching ancora difficoltose, tra mondo del lavoro e mondo delle imprese, in modo da presentare al più presto un programma regionale che possa cambiare l’approccio a questa realtà. Iniziando soprattutto da una formazione che coinvolga anche gli imprenditori e che punti sull’innovazione e sulle necessità che il mondo del lavoro presenta con grande concretezza e immediatezza.

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment