HomeSportIL LECCE CHIUDE PER FALCONE E PER ASKILDSEN DALLA SAMPDORIA

IL LECCE CHIUDE PER FALCONE E PER ASKILDSEN DALLA SAMPDORIA

IL LECCE CHIUDE PER FALCONE E PER ASKILDSEN DALLA SAMPDORIA

Questo non è tempo di vacanza per Corvino e Trinchera che devono darsi da fare su due fronti (entrate ed uscite) sì da costruire un Lecce in grado di difendere la serie conquistata con pieno merito nella passata stagione e nello stesso tempo sgravare la società di oneri per calciatori che non sono più ritenuti utili alla causa giallorossa. Il calcio come la vita non può permettersi inutili sentimentalismi e, se pure a malincuore, o per un reciproco tornaconto, ogni anno costringe ad operazioni di mercato che a volte appaiono incomprensibili.

I due responsabili delle operazioni di compra/vendita sin da principio hanno detto che quello di quest’anno sarebbe stato un mercato difficile e da affrontare con grande decisione e determinazione. È così sembra stia accadendo. Il Lecce ha visto partite tre cardini della vecchia squadra: Gabriel che non ha inteso prolungare; Lucioni ceduto in prestito al Frosinone e Coda al Genoa, entrambi allettati, giustamente, da contratti migliorativi per loro e utili per la società leccese.

Nello stesso tempo però sono arrivati. Federico Brancolini, giovane portiere di grande futuro; Federico Baschirotto, terzino destro; Gianluca Frabotta, terzino sinistro; Assan Ceessay punta centrale; Lorenzo Colombo, punta centrale; Joel Voelkerling Persson ed ora proprio oggi è stata resa ufficiale la notizia dell’arrivo in giallorosso

di Wladimiro FALCONE, portiere, e Kristoffer ASKILDSEN centrocampista, dalla Sampdoria.

Ecco il comunicato della societàL’U.S. Lecce comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con diritto di riscatto e contro riscatto, il diritto alle prestazioni sportive dei calciatori Wladimiro Falcone e Kristoffen Askildsen dall’U.C. Sampdoria”. 

I due, su loro la Samp nutre molta fiducia, sono stati ceduti in prestito con riscatto prestabilito e diritto di contro riscatto altrettanto prefissato.

I due nuovi calciatori si metteranno a disposizione di Baroni, dopo aver effettuato le rituali visite mediche, alla ripresa del lavoro a San Pietro in Lama sin da domani quando tutto il gruppo di calciatori tornerà a lavorare sul terreno della Deghi Center dopo il ritiro di Folgaria.

A breve dovrebbero arrivare sempre da Genova sponda rossoblu il centrale difensivo Nikola MAKSIMOVIC, per il quale mancano ancora pochi dettagli da definire mentre da Ferrara Corvino sta cercando di portare nella scuderia leccese Federico DI FRANCESCO nella speranza che il figlio dell’ex allenatore leccese, Eusebio, ripercorra il solco battuto da Gabriel Strefezza nella scorsa stagione.

Prima dell’esordio in Coppa Italia, il 5 agosto contro il Cittadella, ci saranno due amichevoli: la prima il 22 luglio a Francavilla Fontana contro la Virtus; la seconda a Parma il 29 luglio.

Eugenio Luciani

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment