Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàINCREMENTO DEL 30% SULLE DOMANDE PER I PROSSIMI CORSI DI DOTTORATO

INCREMENTO DEL 30% SULLE DOMANDE PER I PROSSIMI CORSI DI DOTTORATO

INCREMENTO DEL 30% SULLE DOMANDE PER I PROSSIMI CORSI DI DOTTORATO

Il rettore Vincenzo Zara: “Un risultato che racconta un’UniSalento internazionale che ha costruito una forte interazione con le realtà e i centri di ricerca stranieri”

Boom di domande di ammissione all’Università del Salento per il 35° ciclo dei Corsi di dottorato. Rispetto all’anno scorso ed ai cicli precedenti (dal 30° in poi), infatti, le domande pervenute sono significativamente aumentate. Sono 462 gli studenti che hanno presentato domanda per gli 11 corsi programmati per l’anno accademico 2019/2020.

Il dato più significativo che emerge è quello che riguarda il numero delle domande dei candidati stranieri che è più che triplicato rispetto a quello del 2018/2019: ben 135 quest’anno mentre lo scorso anno furono 40.

A parità di numero di Corsi, invece, si è passati da 358 domande a 462 con un 30% circa in più di domande.

In particolare, si sottolinea che il Corso più gettonato resta quello in “Human and Social Science” con 82 domande, quello, invece più richiesto dagli studenti stranieri (44 su 70) è quello in “Scienze e tecnologie biologiche e ambientali”.

“L’aumento delle domande di ammissione ai Corsi di dottorato testimonia che il nostro Ateneo sta crescendo non solo per quanto attiene al numero di immatricolazioni per i corsi di laurea, ma anche nell’area della formazione post lauream – ha commentato Vincenzo Zara, Rettore dell’Università del Salento. – Questi risultati ci candidano a diventare sempre di più un punto di riferimento importante nel Mezzogiorno non solo per i neo-laureati italiani, ma anche e soprattutto per quelli stranieri che desiderano venire a studiare in Salento e ci scelgono per i nostri corsi competitivi e di alta qualità. Sono dati che raccontano della forte interazione che il nostro Ateneo ha costruito negli ultimi anni con le realtà e i centri di ricerca stranieri e ci spronano a proseguire nel percorso di internazionalizzazione avviato”.

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment