Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàINDICE DI TRASMISSIBILITÀ DEL CORONA VIRUS IN PUGLIA: 1.52

INDICE DI TRASMISSIBILITÀ DEL CORONA VIRUS IN PUGLIA: 1.52

INDICE DI TRASMISSIBILITÀ DEL CORONA VIRUS IN PUGLIA: 1.52

Purtroppo l’indice di trasmissibilità del Coronavirus in Puglia sta registrando in questi ultimi giorni un preoccupante aumentoattestandosi a quota 1.52 (sette giorni fa era 1.14) oltrepassando così la soglia di guardia. La nostra regione fa registrare una performance peggiore di Campania (1.45), Veneto (1.50), e Toscana (1.51) collocandosi, a pari merito con l’Emilia-Romagna, al quinto posto in questa speciale graduatoria alle spalle di Valle d’Aosta (2.37), Piemonte (1.83), Umbria (1.69) e Lombardia (1.64). L’Rt, con parametro introdotto sulla base delle misure di contenimento adottate, rappresenta il potenziale di persone contagiabili da una persona infetta, e supera l’1 ormai in tutte le regioni ad esclusione della Basilicata. Ministero della Salute e Istituto superiore di sanità affermano che la situazione su tutto il territorio nazionale è «complessivamente e diffusamente molto grave con rischio di criticità importanti a breve termine in numerose» aree. L’epidemia è in «rapido peggioramento e compatibile complessivamente – si legge nel consueto report settimanale – con un scenario di tipo 3 con rapidità di progressione maggiore in alcune regioni italiane: si riscontrano infatti valori di Rt superiori a 1,25 nella maggior parte» del Paese. I focolai attivi sono 7.625, di cui 1.286 nuovi. «Questa diminuzione è probabilmente dovuta al forte aumento di casi per cui i servizi territoriali non hanno potuto individuare un link epidemiologico – scrivono gli esperti. Sono stati riportati focolai nella quasi totalità delle province (106 su 107). La maggior parte di questi focolai continua a verificarsi in ambito domiciliare (81,7%) che al momento rappresenta un contesto di amplificazione della circolazione virale e non il reale motore dell’epidemia».

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment