Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportINIZIA LA SETTIMANA CHE PORTA ALLA “PRIMA”

INIZIA LA SETTIMANA CHE PORTA ALLA “PRIMA”

INIZIA LA SETTIMANA CHE PORTA ALLA “PRIMA”

Con oggi siamo entrati nella settimana al cui termine si giocherà la “prima” di campionato ed il Lecce dovrà affrontare una molto probabile concorrente diretta per l’alta classifica: il Pordenone.

Anche se non è facile organizzarsi, il mercato resta aperto sino al 5 ottobre, e quindi tutto può ancora accadere, mister Corini sta operando le prime scelte, ovvio, anche in ragione di quanto appena detto.

Una prima scelta obbligata è quella del ruolo di secondo portiere; viste le richieste avute, visto che il calciatore è propenso a cambiare aria e tenuto conto del vantaggio derivante alla società, sembra chiaro che per il ruolo di numero “uno” è stato scelto Gabriel mentre come dodicesimo (?) uomo ecco Bleve con Vigorito ormai con la valigia pronta per lasciare Lecce:

Mauro Vigorito ha davanti a sè due alternative: la Serie B e la SPAL, dove in caso di partenza dell’albanese Berisha potrebbe ritrovare una maglia da titolare oppure un’altra stagione da secondo a Cagliari come vice di Cragno. C’è la soluzione interna Bleve come secondo di Gabriel, il giovane italo-australiano Milli come terzo e per la Serie B e può bastare.

Naturalmente procede il lavoro di Pantaleo Corvino ed il Lecce continua ad essere molto attivo sul fronte acquisti e cessioni.

I nomi caldi degli ultimi giorni sono noti segno che le attenzioni di Corvino hanno individuato decisamente le caratteristiche tecnico tattiche che servono per rinforzare adeguatamente la rosa messa a disposizione di Corini

Pantaleo Corvino sta tentando di portare a Lecce Devid Eugene Bouah, di ruolo terzino classe 2001 il cui cartellino è della Roma, e Tommaso Pobega, che di ruolo è un centrocampista centrale classe 1999 di proprietà del Milan, reduce da una positiva stagione nel Pordenone

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment