Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàINTENSIFICATA L’AZIONE DI CONTROLLO NEI PRESSI DELLA STAZIONE DI LECCE

INTENSIFICATA L’AZIONE DI CONTROLLO NEI PRESSI DELLA STAZIONE DI LECCE

INTENSIFICATA L’AZIONE DI CONTROLLO NEI PRESSI DELLA STAZIONE DI LECCE

Due cittadini stranieri sono espulsi per altri si seguono le attività amministrative del caso

stazione-lecce-piazzale

Dopo gli ultimi accadimenti nei pressi della stazione ferroviaria è stato giustamente predisposta una serie di controlli da parte della Polizia di Stato. Il “giro di vite” da parte degli uomini della Questura, impegnati in servizi straordinari a contrasto dell’immigrazione clandestina, della prostituzione e dello spaccio predisposti dal Questore di Lecce nell’ambito dell’operazione “Legalità diffusa: ad oltranza”, continua a dare i frutti.
Un consistente numero di agenti, infatti, ha setacciato la zona e ha identificato un gruppo di cittadini extracomunitari che bivaccava sul marciapiede del Piazzale della Stazione.

Per due di loro, un tunisino e un marocchino, è scattato l’ordine di espulsione con accompagnamento presso il Cie di Torino. Si tratta di Abderrahmane Benamra di 28 anni di Brahim Laayouni, cittadino marocchino di 40 anni, con precedenti per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e rapina. Entrambi non hanno rispettato l’ordine del Questore di abbandonare il suolo nazionale.

Durante i controlli sono stati identificati anche mustafa Nasmane, cittadino marocchino di 41 anni, con precedenti per lesioni personali e furto, Bakary Galiaga, senegalese di 48 anni, con precedenti per resistenza a pubblico ufficiale e spaccio e Maazoul Hicham, cittadino marocchino di 25 anni. Tutti sono risultati inottemperanti all’obbligo di lasciare il territorio nazionale e nei loro confronti è in corso attività amministrativa da parte della Divisione Immigrazione della Questura finalizzata all’espulsione dal territorio nazionale. Sono state inoltre controllate ed identificate, in Via Lombardia, due donne di nazionalità rumena mentre erano in atteggiamento sospetto di prostituzione.

Durante i servizi è stata verificata la regolarità sul territorio nazionale di ulteriori 24 cittadini stranieri. Anche con l’intervento del servizio comunale di igiene è stato visionato nuovamente il locale adibito a deposito ferroviario, senza riscontrare la presenza di persone all’interno dello stesso e senza riscontrare la presenza di masserizie varie e di giacigli di fortuna.

Infine, sono state rimosse bottiglie di vetro, scatoloni di cartone e rifiuti vari che erano stati abbandonati sul marciapiede antistante il piazzale della stazione ferroviaria.

Ovviamente il controllo del territorio ancora più attento e continuo del solito procederà per evitare che avvengano di nuovo altri incidenti che potrebbero coinvolgere i residenti del posto

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment