Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLA 27ESIMA EDIZIONE DEL RALLY CITTÀ DI CASARANO

LA 27ESIMA EDIZIONE DEL RALLY CITTÀ DI CASARANO

LA 27ESIMA EDIZIONE DEL RALLY CITTÀ DI CASARANO

Sarà dedicata alla memoria di Leonardo D’Angelo. Dopo l’anno di stop la competizione salentina è pronta a ripartire nel ricordo del noto e stimato fotoreporter amico di tutti.

Si cominciano a scaldare i motori in vista del 27°Rally Città di Casarano, gara che dopo la sosta forzata dello scorso anno, causa Covid19, è pronta ad andare in scena nel week end del 17 e 18 aprile prossimi con la riconfermata validità quale gara d’apertura della Coppa Rally AciSport di Settima Zona. La macchina organizzativa è nel pieno del lavoro, ha già pianificato ogni particolare e si appresta dunque a riproporre sulla scena rallystica tricolore una corsa che negli anni ha saputo ritagliarsi una buona nomea tra concorrenti ed appassionati, ma che vuole anche rappresentare un segnale di speranza, in un momento storico segnato dall’incertezza. Sempre attenti ai giudizi di chi gareggia e alle norme che regolamentano la disciplina, gli organizzatori (Scuderia Casarano Rally Team che anche quest’anno si avvale della preziosa collaborazione dell’ Automobile Club Lecce), hanno rivisto il format di gara proponendo un percorso molto più concentrato rispetto al passato. Le prove speciali, già usate nelle precedenti edizioni, saranno in totale 7 con questa sequenza: una (Torre Vado) al sabato e due (Palombara e Miggiano) da percorrere tre volte la domenica. Dopo ben 11 edizioni consecutive esce dal programma la Super Prova Spettacolo, mentre sarà riproposto lo Shakedown sulle alture di Torre Pali.

Per rispondere alle nuove esigenze organizzative imposte dall’emergenza sanitaria, l’edizione 2021 del Rally Città di Casarano dovrà necessariamente fare i conti con quanto prevedono le norme e i protocolli atti a contrastare e a contenere la diffusione del Virus SarsCov2 e delle sue varianti. Da qui la necessità di allestire per la prima volta l’area di partenza e arrivo all’interno del Circuito Internazionale Karting Pista Salentina di Torre San Giovanni Marina di Ugento, struttura che fungerà da cuore pulsante dell’evento ospitando anche i riordinamenti, il parco assistenza, la direzione gara, la segreteria, la sala stampa e il centro cronometraggio. Per evitare pericolosi assembramenti di persone, e sempre in ottemperanza alle disposizioni governative, l’intero evento sarà rigorosamente “a porte chiuse” ossia tutte le aree nevralgiche della manifestazione (percorsi delle prove speciali compresi) non saranno accessibili al pubblico ad esclusione degli addetti ai lavori, nel numero previsto dal protocollo sanitario vigente.

Si prospetta dunque un’ edizione molto diversa rispetto al passato anche perché per la prima volta, da circa dieci anni a questa parte non ci sarà colui che è stato un amico, grande sostenitore e collaboratore della gara, oltre che uno stimato fotografo professionista di assoluto rilievo e persona di grandissimo valore, ossia Leonardo D’Angelo, scomparso improvvisamente nell’agosto del 2019 a soli 53 anni per le conseguenze di una dissecazione dell’aorta. Per ricordarlo gli organizzatori, tenendo fede alla promessa fatta a suo tempo alla famiglia, hanno voluto dedicargli l’edizione di quest’anno.

“Siamo felici ed orgogliosi di associare la manifestazione al ricordo di Leonardo D’Angelo” ha dichiarato il Presidente della scuderia organizzatrice Pierpaolo Carra “La sua scomparsa ci ha lasciati tutti un po’ più poveri e disorientati. Le sue doti professionali ed umane erano apprezzate da tutte le personalità dell’ambiente sportivo e dei media. Era un validissimo interlocutore con cui alla fine di ogni edizione ci confrontavamo per capire come migliorarci. Trasmetteva competenza e grandissima disponibilità. Amava molto il Rally Città di Casarano, la gente che lo frequentava e il Salento in generale, e quando aveva impegni concomitanti con gare più importanti, preferiva venire da noi perché diceva, lì mi sento a casa mia. Il nostro vuole essere solo un piccolo gesto di riconoscenza nei suoi confronti, lo dobbiamo alla sua memoria, alla sua famiglia, alle migliaia di persone appassionati compresi che ne ammiravano la professionalità e l’umanità”.

“Ringrazio veramente di cuore gli organizzatori del Rally Città di Casarano per la stima e l’affetto dimostrato nei confronti di Leonardo” le parole di Danila Cardillo Zallo, moglie dello stimato fotoreporter laziale, “Una persona capace sempre di dare il massimo e con la sua semplicità di rimanere nel cuore di molti. Mi rende piena di orgoglio vedere quante persone continuano ad amarlo e omaggiarlo in varie occasioni. Mi sento di testimoniare, per il mio tramite il senso di una forte amicizia e stima reciproca che ha legato Leonardo e l’intera mia famiglia a Casarano, alle sue genti, al suo rally e al Salento più in generale”.

 

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment