Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLA CASARANO RALLY TEAM IN FORTE EVIDENZA AL RALLY DEL MATESE: LIGUORI È QUARTO ASSOLUTO, PISACANE SETTIMO

LA CASARANO RALLY TEAM IN FORTE EVIDENZA AL RALLY DEL MATESE: LIGUORI È QUARTO ASSOLUTO, PISACANE SETTIMO

LA CASARANO RALLY TEAM IN FORTE EVIDENZA AL RALLY DEL MATESE: LIGUORI È QUARTO ASSOLUTO, PISACANE SETTIMO

Dominio dei due driver leccesi in gruppo N, tra le due ruote motrici e tra gli Under 25. Forte penalizzato da un dritto conclude quarto di classe.

Si chiude con dei risultati decisamente positivi la partecipazione della Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team all’ottava edizione del Rally del Matese, gara disputata lo scorso fine settimana nell’area nord-orientale della provincia di Caserta e valida quale quarta prova della Coppa Rally ACI Sport di Settima Zona. La compagine salentina si è ben distinta con i suoi tre equipaggi, tutti su Renault Clio Rs di classe N3, i quali, oltre a rendersi singolarmente protagonisti di prestazioni che gli hanno eletti tra i migliori interpreti della gara, hanno contribuito a un risultato finale di squadra che ha visto la Casarano Rally Team conquistare il secondo posto nella coppa riservata alle scuderie.

Superlativa la prestazione di Giorgio Liguori che ha strabiliato per grinta e velocità. Affiancato dal foggiano Rosario Navarra, il driver leccese, classe 1996, ha fatto costantemente registrare tempi di rilievo che lo hanno proiettato sin da subito nei quartieri alti della classifica assoluta, battagliando spesso ad armi pari con vetture di categoria superiore. Liguori e Navarra hanno concluso la gara al quarto posto, posizione conquistata dopo la ps2, aggiudicandosi anche il successo tra le vetture di gruppo N (di conseguenza della classe N3), tra le due ruote motrici e tra gli under 25, categorie dove il duo pugliese è sempre stato al comando dal primo all’ultimo metro, centrando l’en plein di vittorie nelle 6 prove speciali disputate. Il risultato, oltre a confermare il livello di crescita e di competitività raggiunto dal driver salentino, gli consente di rafforzare il secondo posto e di ridurre seppur in minima parte il divario che lo separa, nella lotta per la conquista dei titoli, Classe e Under 25, dal capoclassifica il compagno di squadra Riccardo Pisacane anche lui presente in gara e che per la seconda volta consecutiva ha diviso l’abitacolo con Enrico Lenti. Anche per il ventitreenne driver leccese il riscontro globale si è rivelato soddisfacente. Pur non avendo mai utilizzato in gara gomme nuove, il primogenito della famiglia Pisacane è riuscito a mettersi in bell’evidenza, realizzando sempre tempi da top ten e chiudendo la gara al settimo posto assoluto, giungendo alle spalle di Liguori nelle graduatorie di gruppo, classe, under 25 e due ruote motrici. Secondi posti che permettono a Pisacane di conservare la leadership  nelle classifiche di campionato con 8 punti di vantaggio su Liguori.

Un dritto sulla seconda prova speciale è stata la causa che ha compromesso in maniera irrimediabile la performance di Patrizio Forte e Maurizio Iacobelli. Il duo salentino dopo aver fatto segnare nella speciale d’apertura, a pari merito con Liguori, il sesto tempo assoluto e il miglior crono di gruppo e tra le “tuttoavanti”, è incappato nell’errore che lo ha portato fuori dalla sede stradale. Senza alcun danno sulla vettura, l’equipaggio ha avuto però molte difficoltà nel ritornare in strada, perdendo sul posto oltre 30 minuti ed arrivando al riordino con nove minuti di ritardo, tramutati in un minuto e trenta secondi di penalità. Seppur condizionati dall’episodio che li ha relegati in ultima posizione assoluta, precludendogli di fatto qualsiasi chance in termini di recupero, Forte e Iacobelli hanno continuato a spingere nelle successive prove, inanellando una serie di tempi che li hanno visti sempre tra i primi dieci della generale e per due volte occupare il secondo posto di gruppo. La loro gara si è conclusa in trentaquattresima posizione assoluta, nona di gruppo e quarta di classe.

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment