Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliLA COMUNITÀ ELLENICA DEL GRANDE SALENTO PRESENTA VII EDIZIONE VOCI MEDITERRANEE

LA COMUNITÀ ELLENICA DEL GRANDE SALENTO PRESENTA VII EDIZIONE VOCI MEDITERRANEE

LA COMUNITÀ ELLENICA DEL GRANDE SALENTO PRESENTA VII EDIZIONE VOCI MEDITERRANEE

(Rassegna di Cultura Europea)  ore 18:45   Chiostro di San Benedetto . Chiesa di San Benedetto, Brindisi

Mercoledì 30 Settembre, alle ore 18:45, presso il Chiostro della Chiesa di San Benedetto in Brindisi,  la VII Rassegna di Cultura Europea “Voci Mediterranee” a cura del sodalizio italo- ellenico del Grande Salento.

Dopo aver riconosciuto nell’edizione 2018 “Valorosi del Mediterraneo” Melina Mercuri, Lorenzo Caiolo, Ikkos di Taranto, Giuseppe Palmieri e San Teodoro Tirone e nell’edizione dell’anno scorso Pitagora di Samos, Francesco D’Andria, Josè Borges, Re Leonida, Saffo, Ulisse e Nikòlaos Tzelemendès,  quest’anno si propongono come valorosi del Mediterraneo: Ippocrate di Cos, Socrate, Esopo e Atenagora di Costantinopoli.

In questa VII edizione della Rassegna di Cultura Europea “Voci Mediterranee” si propone quindi la terza ed ultima parte dei nostri valorosi del Mediterraneo. Si è pensato a figure importanti per quello che riguarda “professioni” ed o “arti” e “vocazioni” che mentre prima erano rispettati e considerati quasi sacri oggi, la società ha messo in seria discussione, spesso non rispettando o addirittura mettendo in dubbio la loro importanza sociale, culturale e pedagogica.

Si parla della figura del medico (quindi Ippocrate di Cos), della figura del insegnante (quindi Socrate) e la figura del sacerdote (quindi Atenagora di Costantinopoli).

Si è poi voluto sottolineare l’importanza delle favole, quelle vere, non solo rivolte ai bambini, che oggi mancano nella loro versione classica, poetica didascalica e quindi ecco perché Esopo.

L’intensione è, trattano questi personaggi storici, di iniziare a capire il perché di tante cose che non vanno per il verso giusto nella società contemporanea. E questo forse è il primo passo per iniziare a riflettere anche su eventuali rimedi.

Ecco il programma dell’incontro:

PROGRAMMA

I saluti delle autorità presenti

Introduce Ioannis Davilis, presidente “Comunità Ellenica Grande Salento”

Ippocrate di Cos

Pierpaolo De Giorgi, filosofo ed etnomusicologo

Lettura del giuramento d’Ippocrate in lingua originale, Daniela Franco

Atenagora di Costantinopoli

Don Mimmo Roma, amministratore parrocchiale cattedrale UPCS  Brindisi

Isabella Bernardini, direttrice Biblioteca dell’Archidiocesi Ortodossa d’Italia e Malta “Metropolita Kallinikos Lystron”

Socrate

Daniela Franco, docente di lingua e letteratura greca e latina

Esopo

Carmen De Stasio, scrittore, saggista, critico

Luisa Zaccaria, racconta fiabe

Marina Suma, esponente “Donne Mediterranee”

Conclude Carmello Grassi, componente del consiglio superiore dello spettacolo presso il Mibact

Presenta le tematiche e coordina l’incontro Maria Altomare Agostinacchio, docente di storia dell’arte e giornalista

Improvvisazioni musicali con i tamburelli del maestro Pierpaolo De Giorgi

Con una nota la Comunità Ellenica del Grande Salento sottolinea:

“Per le note ragioni della pandemia non è stato possibile organizzare incontri monotematici, proponiamo quindi un incontro unico, nel suggestivo Chiostro di San Benedetto a Brindisi naturalmente rispettando il distanziamento e tutte le altre misure precauzionali anti- covid

Per questo motivo sarà OBBLIGATORIA la prenotazione nominativa scrivendo ESCLUSIVAMENTE alla posta elettronica della Comunità Ellenica: comunitaellenicagrandesalento@gmail.com

Sarà rispettata ASSOLUTAMENTE la precedenza cronologica. Solo le persone che avranno poi ricevuto risposta affermativa potranno partecipare indossando la mascherina e rispettando le indicazioni del servizio d’ordine.
In caso di maltempo l’incontro sarà svolto nella antica Chiesa di San Benedetto- Sant’Anna. Il tutto sarà trasmesso in streaming FB”

Info: comunitaellenicagrandesalento@gmail.com

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment