Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportCON LA FORZA DI VOLONTÀ SI VA, FORSE IL LECCE L’HA CAPITO

CON LA FORZA DI VOLONTÀ SI VA, FORSE IL LECCE L’HA CAPITO

CON LA FORZA DI VOLONTÀ SI VA, FORSE IL LECCE L’HA CAPITO

maglia LECCE

Il Lecce con il pareggio ottenuto a Matera conquista matematicamente il secondo posto in classifica, mentre il Foggia, grazie al sostanzioso vantaggio (8 punti + uno virtuale per i confronti diretti con i rossoneri di Capitana) è ormai in serie B con tre giornate d’anticipo, manca solo la matematica certezza ma, a questo punto sarebbe follia sperare ancora.

Quello guadagnato a Matera è un punto che serve solo a far pensare ancora di più a ciò che poteva essere questo finale di campionato e non è stato per un paio di gare, ma è meglio dire tre, buttate al vento o quasi. Mi riferisco alla partita di Caserta (0-1) a quella di Francavilla (1-2) e poi Foggia. Mentre sull’ultima ci può anche stare che si perda, a causa peraltro di una giornata storta di tutta la squadra e contro la formazione più in forma del campionato, sono ingiustificabili gli altri due passi falsi. Peraltro si deve calcolare che se il Lecce non avesse perduto quelle due partite, sarebbe arrivato allo scontro con il Foggia in vantaggio e quindi con un altro spirito.

Ormai, però, ciò che è fatto è fatto e bene va predicando Saverio Sticchi Damiani che invita all’unione di tutto l’ambiente per affrontare i play off che, giustamente, non vanno presi come un ripiego ma come una seconda fantastica possibilità di arrivare con un anno d’anticipo al traguardo della promozione. Già perché, ora, non si deve dimenticare che i programmi della società erano fatti sulla lunghezza di una/due stagioni. La prima è ancora in corsa e potrebbe non essere necessario disputare la seconda. Per farlo, però, occorre buona volontà da parte di tutti. Il Lecce a Matera ha dimostrato ancora una volta che quando si vuole davvero un risultato, soffrendo lo si ottiene. Hanno giocato in dieci per quasi un tempo i giallorossi, eppure, questa volta, si ripreso il risultato a differenza di quanto fatto a Caserta, a condizione numerica invertita. Il Lecce, oggi, ha sofferto sino alla fine ma ha tenuto e tutti, malgrado tutto, meritano un ampia sufficienza.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment