HomeCronaca e AttualitàLA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

Oggi è il 322° giorno di guerra

Il gruppo Wagner rivendica il controllo di Soledar, la città e le miniere di sale

L’agenzia Ria Novosti ha pubblicato una foto del leader del gruppo paramilitare russo, in tuta mimetica e circondato da miliziani, all’interno di una miniera.

“Le unità di Wagner hanno preso il controllo dell’intero territorio di Soledar, nel centro della città si stanno svolgendo battaglie urbane. E hanno preso il controllo anche delle miniere di sale della città”, ha aggiunto Prigozhin.

Soledar, che aveva una popolazione di circa 10 mila persone prima della guerra, è vicina a Bakhmut, altro sanguinoso teatro di battaglia, anzi è considerata la porta d’accesso per la città.

Un funzionario americano ha detto la scorsa settimana che Prigozhin vuole il controllo delle grandi miniere di sale e gesso della zona, che ha definito “la ciliegina sulla torta” nell’importanza strategica dell’area di Bakhmut, una “rete di città sotterranee” che può contenere “un grande gruppo di persone a una profondità di 80-100 metri”, e può anche consentire la libera circolazione di carri armati e altri veicoli militari.

 

Russi bombardano Kharkiv poche ore dopo visita Baerbock

I russi hanno colpito Kharkiv in serata, poche ore dopo la visita della ministra degli Esteri tedesca, Annalena Baerbock, alla città ucraina devastata: lo scrive il governatore dell’oblast, Oleg Synegubov, su Telegram. “Restate nei rifugi. Gli invasori stanno bombardando di nuovo!”, scrive, rivolto ai concittadini, il governatore. Fonti giornalistiche sul posto affermano di aver udito diverse esplosioni.

 

Zelensky: “Ringrazio leader che ci aiutano con mezzi potenti”

L’invasione russa “può essere contrastata solo con attrezzature militari moderne di livello superiore che l’Ucraina può ricevere dai suoi partner”: lo scrive il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, su Telegram.

Zelensky ringrazia “tutti i leader che ci stanno aiutando, per aver compreso che ora è il momento di soluzioni nuove e potenti. Il mondo libero ha quello che serve per fermare l’aggressione russa e portare lo stato terrorista a una sconfitta storica”. Questo è “importante per la democrazia nel mondo e per tutti coloro che apprezzano la libertà”, aggiunge il leader ucraino che ringrazia i combattenti ucraini e in particolare quella della 46/ma brigata aerotrasportata “per il loro coraggio e la loro resistenza nella difesa di Soledar”.

 

Filorussi annunciano: conquistato il centro di Soledar

Le forze russe hanno conquistato il centro della città di Soledar, in Ucraina, nell’oblast di Donetsk. Lo ha affermato il leader ad interim della Repubblica popolare russa di Donetsk (Dpr), Denis Pushilin.”Secondo le ultime informazioni, il centro di Soledar è sotto il controllo del Gruppo Wagner e qui i ragazzi hanno guadagnato terreno da una parte e dall’altra. Stanno già effettivamente andando avanti”, ha detto Pushilin a Channel One.

 

Canada acquisterà per Ucraina sistema missilistico di difesa Nasams di fabbricazione Usa

Il Canada acquisterà un sistema Nasams (National Advanced Surface-to-Air Missile System, sistema missilistico terra-aria avanzato nazionale) di fabbricazione statunitense per l’Ucraina. Lo ha comunicato il primo ministro canadese Justin Trudeau al presidente degli Stati Uniti Joe Biden, come annunciato dal governo di Ottawa. A inizio giornata, i due leader hanno avuto un incontro bilaterale a margine del vertice dei leader nordamericani a Città del Messico. “Il primo ministro ha informato il presidente che il Canada acquisterà un sistema Nasams di fabbricazione statunitense per l’Ucraina”, ha spiegato l’esecutivo canadese. Il ministro della Difesa, Anita Anand, ha affermato che “questa è la prima donazione canadese di un sistema di difesa aerea all’Ucraina”

 

 

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment