HomeCronaca e AttualitàLA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

Oggi è il centoventinovesimo giorno di guerra

Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv

Potenti esplosioni sono state avvertite nella città ucraina di Mykolaiv. Lo ha dichiarato sui social il sindaco Oleksandr Senkevich: “Ci sono potenti esplosioni in città! Rimanete nei rifugi!” Senkevich ha scritto su Telegram. Non è stato reso noto cosa abbia causato le esplosioni, riferisce Reuters. Le sirene antiaeree hanno suonato in tutta la regione. Mykolaiv conta quasi mezzo milione di abitanti.

 

Institute for the Study of War, la situazione sul terreno

Nel suo rapporto giornaliero l’Institute for the Study of War scrive che le forze russe hanno continuato a condurre operazioni offensive negli insediamenti a sud e sud-ovest di Lysychansk nel tentativo di circondare la città e interrompere le vie logistiche ucraine. Le forze russe probabilmente non hanno ancora raggiunto l’autostrada che collega Severodonesk e Bakhmut, ma stanno impedendo alle forze ucraine di utilizzarla continuando a colpire con l’artiglieria e gli attacchi aerei le restanti posizioni ucraine lungo la strada. Le forze russe non hanno condotto operazioni offensive a nord di Slovyansk e si sono invece concentrate sul raggruppamento delle truppe, sul mantenimento del fuoco di artiglieria e sul miglioramento delle posizioni tattiche.

 

Kiev: La regione di Sumy è sotto attacco

Per tutto il giorno, a partire dalla mattina, i russi hanno sparato più di 270 mine, razzi e proiettili di vario calibro nella regione di Sumy, nel nord-est dell’Ucraine. Scrive su Telegram il governatore di Sumy, Dmytro Zhyvytskyy. Anche le infrastrutture sono state danneggiate: case di civili, fattorie, linee elettriche e una torre dell’acqua. Il video mostra una casa distrutta a Bilopilshchyna.

 

Zaporizhzhia, riattivati collegamenti centrale nucleare

La società nucleare statale ucraina, Energoatom, ha ripristinato il collegamento tra l’Agenzia internazionale per l’energia atomica e i sistemi di sorveglianza dell’impianto nucleare nella città sudorientale di Zaporizhzhia. Ne da’ notizia su Twitter Kyiv Independent. I collegamenti erano stati interrotti a causa dell’occupazione russa.

 

Zelensky: Negoziamo per nuove armi per togliere vantaggio a russi

L’Ucraina sta “attivamente” negoziando l’invio di nuove armi dai propri partner per “togliere la superiorità ai russi. È necessario per il Donbass, per la regione di Kharkiv, per il sud”. Lo ha affermato il presidente dell’ucraina Volodymyr Zelensky nel suo video-intervento notturno. Zelensky ha ricordato anche l’istituzione di un gruppo speciale sulle garanzie di sicurezza internazionali per l’Ucraina. “Il compito principale del gruppo è sviluppare un formato di garanzie di sicurezza per il nostro stato che funzioni a lungo termine e in modo realistico in modo che non ci siano aggressioni future”, ha affermato.

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment