HomeCronaca e Attualità LA GUERRA IN UCRAINA

 LA GUERRA IN UCRAINA

 LA GUERRA IN UCRAINA

Oggi è il 159° giorno di guerra

Kiev: ritiro russo da due villaggi regione Zaporizhzhia

I russi stanno ritirando uomini e attrezzature dal territorio dei villaggi di Verkhniy Tokmak e Chernihivka, nella regione di Zaporizhzhia. Lo riferisce il dipartimento di intelligence del ministero della Difesa di Kiev. La notte del 29 luglio le forze armate ucraine avevano colpito le posizioni russe nell’area. “Circa 40 feriti sono stati portati all’ospedale della città di Pology. Quasi tutte le unità sono state ritirate da Chernihivka. Attualmente, ci sono diversi posti di blocco e non più di 100 soldati vicino all’insediamento”, fa sapere il dipartimento, secondo il quale il resto del contingente russo è stato ricollocato nelle citta’ di Tokmak e Berdyansk.

 

Kiev: russi hanno iniziato riparazione ponte Antonivsky

I russi hanno iniziato la riparazione del ponte Antonivsky, colpito più volte dall’artiglieria ucraina nei giorni scorsi. Lo riferiscono i media ucraini, sui quali è apparsa una fotografia che mostra una gru al lavoro sull’infrastruttura. Il ponte ha un grande valore strategico in quanto unisce le due sponde meridionali del fiume Dnepr nella regione di Kherson, occupata da Mosca nelle prime fasi dell’invasione. Le autorità di Kiev nei giorni scorsi avevano riferito di un crescente dispiegamento di genieri e attrezzature nell’oblast di Kherson, al presumibile scopo di riparare i valichi e i ponti resi inutilizzabili dagli attacchi ucraini.

 

Putin: consegna missili ipersonici Tsirkon nei prossimi mesi

La consegna dei sistemi missilistici ipersonici Tsirkon alle truppe russe inizierà nei prossimi mesi. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin parlando a San Pietroburgo durante la parata nella Giornata della Marina. “La fregata Ammiraglio Gorshkov sarà il primo vettore di missili ipersonici Tsirkon”, ha detto Putin, come riporta laTass. Si tratta di un potente missile da crociera ipersonico progettato per neutralizzare unità navali maggiori tra cui portaerei, incrociatori e cacciatorpedinieri.

 

Kiev: attacchi nella notte a Mykolaiv, morto imprenditore grano

I russi hanno bombardato per due volte nella notte la città di Mykolaiv. Secondo i dati preliminari, una persona è rimasta uccisa e due persone sono rimaste ferite. Lo scrive su Telegram Vitaliy Kim, capo dell’amministrazione militare regionale, come riportano i media ucraini. Durante il bombardamento morto Oleksiy Vadaturskyi, proprietario della più grande compagnia di commercio di grano ‘Nibulon’. “A seguito dei bombardamenti, diverse infrastrutture sono stati danneggiate. In particolare, un hotel, un complesso sportivo, due istituzioni educative e una stazione di servizio. Anche gli edifici residenziali sono stati danneggiati”, afferma il governatore.

 

200 marinai russi rifiutano di tornare combattere nel sud. E’ quanto sostiene l’Intelligence ucraina

Duecento marines russi dell’810a brigata di fanteria navale si sono rifiutati di tornare a combattere nelle regioni meridionali dell’Ucraina. E’ quanto sostiene l’Intelligence ucraina del ministero della Difesa, riferisce il Kyiv Independent, secondo cui ciò ha causato “un problema significativo”. “Secondo i nostri dati, questo rifiuto ha ritardato il processo di ripristino e coordinamento del combattimento del gruppo tattico del battaglione di questa brigata”, ha affermato il portavoce della direzione dell’Intelligence, Vadym Skibitsky.

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment