HomeCronaca e AttualitàLA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

Oggi è il centottesimo giorno di guerra

 

 

i russi non fanno progressi a Severodonetsk

“Al 10 giugno, le forze russe intorno a Severodonetsk non hanno fatto progressi nel quadrante Sud della città. Sono in corso combattimenti strada per strada ed è probabile che entrambe le parti registrino un alto numero di morti e feriti”: così l’intelligence britannica nel suo aggiornamento sulla guerra in Ucraina.  “La Russia sta ammassando armi con l’artiglieria e l’aviazione nel tentativo di sopraffare le forze ucraine”, aggiungono gli 007 di sua Maestà.

 

Biden: Zelensky non mi ascoltò su invasione imminente

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che Volodimir Zelenski “non ha voluto ascoltare” gli avvertimenti di Washington prima che la Russia invadesse il suo Paese. “Molte persone hanno pensato che stessi esagerando. Ma sapevo che avevamo informazioni che stava per accadere: Putin stava per attraversare il confine, non c’erano dubbi”, ha spiegato durante un’iniziativa a Los Angeles per raccogliere fondi per il Partito Democratico.

 

Sindaco Melitopol: Russi allontanati da Zaporizhzhia

L’esercito ucraino ha respinto i russi facendoli allontanare di 5-7 chilometri da Zaporizhzhia: lo afferma il sindaco di Melitopol. Ivan Fedorov. Il primo cittadino spiega come questo sia il risultato di “due settimane di combattimenti” e che presto si arriverà “alla liberazione di Melitopol e di altre città sudorientali”.

 

Zelensky: Mondo non distolga attenzione da ciò che sta accadendo

“Ora è il momento in cui tutti gli ucraini devono essere uno: una nazione che sta lottando e non permette al mondo di distogliere la sua attenzione da ciò che sta accadendo sul campo di battaglia in Ucraina”. Lo ha dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo video discorso serale. “Abbiamo già iniziato la ricostruzione nei territori liberati”, ha spiegato. “Naturalmente, cambieremo molto nelle nostre vite dopo questa guerra. Ed è positivo che il mondo sia interessato ai dettagli, vogliono unirsi, stanno
pensando a come trovare opportunità per lavorare per l’Ucraina dopo la nostra vittoria”, ha proseguito. “Ma la battaglia è ancora in corso. E proprio ora, in queste difficilissime battaglie, si decide quando sarà il ‘dopo’”.
Zelensky: A nostri alleati chiediamo armi pesanti

“L’esercito ucraino sta facendo di tutto per fermare le azioni aggressive degli occupanti. Per quanto possibile, fino a quando ci sono abbastanza armi pesanti, artiglieria moderna. Tutto ciò che abbiamo chiesto e continuiamo a chiedere ai nostri partner”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo video discorso serale. E ha aggiunto: “Combattimenti feroci continuano nel Donbass”. Poi ha ricordato di aver incontrato a Kiev il Segretario alla Difesa britannico, Ben Wallace con cui ha discusso “di come fermare l’aggressione russa, come privarla del potenziale offensivo. Gli inglesi – ha sottolineato – stanno dimostrando una vera leadership in materia di difesa”.

 

 

 

 

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment