Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàLA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

Oggi è il cinquantanovesimo giorno di guerra

 Il premier ucraino: “La nostra vittoria è vicina”

Il primo ministro ucraino vede vicina la vittoria della guerra, nonostante Johnson del Regno Unito abbia affermato che la Russia potrebbe presto cantare vittoria. “Siamo assolutamente sicuri che l’Ucraina vincerà in questa guerra e la vittoria avverrà in un periodo molto breve”: la risposta di Denys Shmyhaltold alla Cnn, alla domanda sul commento di Johnson.

Zelensky, arrivate le armi che avevamo chiesto

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che i partner occidentali hanno finalmente iniziato a fornire a Kiev le armi di cui ha davvero bisogno. “Siamo stati ascoltati finalmente” e l’Ucraina sta ricevendo “esattamente quello che abbiamo chiesto”, ha detto Zelensky in un videomessaggio diffuso nelle scorse ore ripreso anche da Interfax. Zelensky ha anche affermato che i commenti di un comandante russo sulla necessità di collegarsi con la Moldavia dimostrerebbero l’intenzione di Mosca di voler invadere altri Paesi.

Shmyhal a Blinken: “Russia sia inserita tra Paesi terroristi”

“Insieme agli Stati Uniti, rafforzeremo il coordinamento della politica sanzionatoria. Durante un incontro con il Segretario di Stato Usa Anthony Blinken, ho chiesto l’esclusione di tutte le banche russe dal sistema Swift, nonché il riconoscimento della Russia come sponsor del terrorismo. Sarà un potente segnale politico per il mondo intero”. Lo scrive il premier ucraino Denys Shmyhal sul suo canale Telegram a seguito dell’incontro con Blinken.

Ue, sanzioni a Big Tech anche su disinformazione sulla guerra

L’Unione europea ha raggiunto nella notte l‘accordo politico sul Digital Services Act (Dsa), il disegno di legge che impone alle Big Tech una maggiore responsabilità sui contenuti illegali o nocivi che circolano sulle loro piattaforme.  “Nel contesto dell’aggressione russa in Ucraina e delle particolari conseguenze sulla manipolazione delle informazioni online, è stato introdotto un nuovo articolo al fine di istituire un meccanismo di reazione in caso di crisi”, ha affermato il Consiglio europeo. Questo meccanismo, attivato con decisione della Commissione, consentirà di adottare misure “proporzionate ed efficaci” nei confronti di piattaforme molto grandi che contribuirebbero alla diffusione di informazioni false. 

Guterres incontra martedì Putin, giovedì a Kiev da Zelensky

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, incontrerà separatamente i presidenti di Russia e Ucraina la prossima settimana per presentare un urgente appello alla pace. Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha confermato che Guterres incontrerà martedì il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, e il presidente, Vladimir Putin. Le Nazioni Unite in seguito hanno riferito che Guterres si recherà giovedì in Ucraina per incontrare il presidente, Volodymyr Zelensky, e il ministro degli Esteri, Dmytro Kuleba. In entrambe le visite, Guterres mira a discutere “passi che si possono fare in questo momento” per fermare i combattimenti e aiutare le persone a mettersi in salvo, ha detto il portavoce delle Nazioni Unite, Eri Kaneko.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment