Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàLA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

Oggi è il settantesimo giorno di guerra

La Bielorussia ha lanciato esercitazioni militari lampo, dopo un colloquio telefonico tra Putin e Lukashenko
• Nella serata di ieri missili hanno colpito diverse città ucraine, anche nell’Ovest el Paese, come Leopoli. Colpita anche la Transcarpazia, al confine con l’Ungheria, finora risparmiata dalle ostilità. Danneggiate stazioni e infrastrutture elettriche.

  • Prosegue l’assalto finale all’acciaieria Azovstal di Mariupol mentre 156 civili evacuati sono arrivati ieri a Zaporizhzhia.
    • Sul fronte diplomatico, l’ambasciatore russo presso il Vaticano ha espresso apprezzamento per le parole di papa Francesco, intervistato dal Corriere dal direttore Luciano Fontana: «Per Mosca è importante il dialogo con il Papa».
  • Il presidente Biden ha ribadito la linea dura con Putin: i dittatori vanno fermati
    • Nel suo discorso di ieri al Parlamento europeo il premier Draghi ha ricordato che «in una guerra di aggressione non può esistere un’equivalenza fra chi invade e chi resiste» e che aiutare Kiev significa «proteggere il progetto di sicurezza e democrazia costruito negli ultimi 70 anni».

Biden: “Dagli Usa oltre 50.000 Javelin all’Ucraina”

“Oltre 50.000 Javelin sono stati inviati dagli Stati Uniti in Ucraina”, così il presidente americano Biden, parlando dalla fabbrica della Lockheed Martin in Alabama, che produce i missili anti-carro: “I militari ucraini si stanno prendendo gioco di quelli russi, da diversi punti di vista”, ha detto ancora il presidente statunitense.

 

Biden: “La Russia ha commesso crimini di guerra in Ucraina”

“Le forze di russe hanno commessi molti crimini di guerra, e gli Stati Uniti stanno guidando il sostegno agli ucraini per difendere il loro Paese”, così il presidente americano, Joe Biden, dalla fabbrica Lockheed Martin che produce i missili Javelin, in Alabama: “E’ incredibile quello che avete fatto, quando vediamo le atrocità commesse dai russi e gli ucraini – non solo soldati ma anche persone comuni – che si difendono”, ha detto Biden rivolgendosi agli operai della fabbrica.

 

Zelensky: “600 miliardi per ricostruire l’Ucraina”

“Per ricostruire l’Ucraina serviranno circa 600 miliardi di dollari”, è la stima del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, intervenuto ad un incontro organizzato dal Wall Street Journal: “Gli ucraini stanno combattendo contro la Russia, ma per i valori dell’intero mondo civilizzato”, ha aggiunto Zelensky.

 

Agenzia Tass (Russia): “Morto un altro manager russo, caduto da una scogliera a Sochi”

Un altro manager russo è morto in circostanze misteriose, secondo quanto riferisce l’agenzia russa Tass, si tratta del Ceo del resort di Gazprom, Andrei Krukovsky, deceduto cadendo da una scogliera a Sochi. Il manager, 37 anni, è morto mentre si stava recando in direzione della fortezza di Aczipsinskoy. E’ stato portato in ospedale – riferisce sempre la Tass – ma è morto a causa delle ferite riportate.
Krukovsky – riferisce il media polacco Onet – gestiva il resort dal 2019, nel 2014 aveva preso parte all’organizzazione dei Giochi invernali di Sochi. Sale così a sette il numero di manager od oligarchi russi morti negli ultimi tre mesi in circostanze sospette.

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment