Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàLA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

LA GUERRA IN UCRAINA

Oggi è il settantunesimo giorno di guerra

Kiev, “riconquistati insediamenti a Mykolaiv e Kherson”

Nelle scorse ore le forze ucraine hanno respinto 11 attacchi russi nel Donetsk e nel Lugansk e hanno liberato alcuni insediamenti ai confini delle regioni di Mykolaiv e Kherson. Lo si legge nel bollettino dello Stato maggiore ucraino. Secondo l’esercito di Kiev, inoltre, nelle ultime 24 ore la contraerea ucraina ha abbattuto quattro droni, tre missili e due aerei Su-30 russi.

 

Michel: “Da Varsavia parta Piano Marshall europeo”

La conferenza dei donatori, in programma oggi a Varsavia, deve essere “il punto di partenza per un Piano Marshall europeo per l’Ucraina. Questo e’ esattamente ciò che dobbiamo fare, dobbiamo inviare un segnale forte che sosterremo l’Ucraina il più possibile”. Lo afferma il presidente del Consiglio Ue Charles Michel in un’intervista a Interfax Ucraina. Michel paragona la situazione attuale a quella del “secolo scorso, quando persone lungimiranti decisero di investire per ricostruire il continente europeo dopo la seconda guerra mondiale”. “Ora, in questo secolo – afferma -, la guerra contro l’Ucraina e’ una tragedia umana, il che significa che leader lungimiranti devono alzarsi oggi e dare un segnale che saremo coraggiosi, fermi, per sostenere l’Ucraina non solo a parole – non sono abbastanza -: abbiamo bisogno di decisioni, abbiamo bisogno di soldi, abbiamo bisogno di un forte coordinamento, abbiamo bisogno di volontà politica”.

 

Russia, a Kaliningrad simulazioni di attacchi con missili balistici nucleari

Alle esercitazioni, fa sapere il ministero della Difesa di Mosca, hanno partecipato circa 100 militari che hanno anche effettuato “operazioni in condizioni di radiazioni e contaminazione chimica”. Le azioni hanno riguardato attacchi singoli e multipli contro obiettivi come aeroporti e posti di comando di un finto nemico. A Istanbul il direttore generale dell’Aiea incontra il suo omologo russo di Rosatom.

 

Gran Bretagna, “Mosca userebbe minaccia Minsk per distrarre Kiev”

Le esercitazioni militari in Bielorussia non costituiscono una minaccia per l’Ucraina ma la Russia potrebbe cercare di far credere il contrario per spingere Kiev a non spostare sul fronte del Donbass le forze schierate a Nord. E’ quanto si legge nell’ultimo bollettino dell’intelligence militare britannica. “La Russia cercherà probabilmente di gonfiare la minaccia posta all’Ucraina da queste esercitazioni allo scopo di tenere ferme al loro posto le forze ucraine nel Nord, impedendo loro di venire impegnate nella battaglia per il Donbass”, spiega la Difesa di Londra.

 

Gran Bretagna, “esercitazioni Minsk di routine, nessuna minaccia”

Le esercitazioni militari in corso in Bielorussia appaiono di routine e al momento non c’è nessun segnale di un possibile ingresso di Minsk, stretto alleato di Mosca, nel conflitto in Ucraina. È quanto si legge nell’ultimo bollettino dell’intelligence militare britannica.

 

Kiev, “russi vogliono aumentare offensiva su Mykolaiv”

L’esercito russo sta creando le condizioni per tenere occupati i territori in direzione South Buza e Tavriya per intensificare l’offensiva su Mykolaiv e Kryvyi Rih, nell’Ucraina meridionale. Lo scrive lo Stato Maggiore Generale delle Forze Armate dell’Ucraina su Facebook riportato da Ukrinform. Secondo le informazioni operative, le truppe di Mosca stanno combattendo nelle aree di South Buz e Tavriya, con unità separate di terra, forze costiere della flotta del Mar Nero  aviotrasportate. Secondo lo Stato Maggiore nelle direzioni Volyn, Polissya e Seversky, le unità delle forze armate bielorusse continuano a rafforzare la sezione del confine ucraino-bielorusso nelle regioni di Brest e Gomel, con un aumento della difesa aerea nella regione di Gomel.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment