HomeSportLA PARTITA VISTA IL GIORNO DOPO – Lecce vs Empoli

LA PARTITA VISTA IL GIORNO DOPO – Lecce vs Empoli

LA PARTITA VISTA IL GIORNO DOPO – Lecce vs Empoli

UN LECCE CHE STA CRESCENDO RIMANDA L’APPUNTAMENTO CON LA VITTORIA

Una partita vera combattuta dall’inizio alla fine con entrambe le squadre che, a modo proprio, hanno cerato di imporsi sull’avversario e per questo alla fine il pareggio è il risultato più giusto, ma con recriminazioni reciproche.

La partenza dell’Empoli è stata choccante per i tifosi leccesi che hanno sussultato quando quel gioiellino di Baldenzi ha insaccato il gol del possibile 1-0. Uno scontro testa a testa tra Gendrey ed Henderson (ex leccese salutato all’uscita per sostituzione con un applauso) ha indotto per fortuna del Lecce l’arbitro Santoro ad interrompere il gioco e lo ha fatto per tempo anche se, in ogni caso, i toscani hanno tentato una blanda contestazione alla decisione arbitrale.

Dopo questo episodio il Lecce è rimasto un poco sulle gambe anche perché gli avversari con la tela che tessevano in loro ogni azione riuscivano spesso a creare superiorità numerica e quindi pericolosità.

In una di queste, meno comune don le altre, perché alla fine si è trattata di una verticalizzazione di Parisi che aveva vinto (regolarmente?) un contrasto con Strefezza a sorprendere la difesa leccese e trafiggerla con un fendente che sarebbe stato preda di Falcone (già lanciato alla parata) se Baschirotto, molto sfortunatamente sulla traiettoria, non avesse impresso al pallone un cambio di direzione.

Ospiti in vantaggio e pallino del gioco in mano loro, era partita chiusa?

Assolutamente non con questo Lecce che non ha mai messo in campo tutto quello che poteva e che pian piano ha presso in mano le redini del gioco e con aperture improvvise quanto precise ora su Banda (di più) ora su Strefezza ha cercato di aprire la difesa avversaria alla conquista prima del pareggio e poi sino al 94 minuto della vittoria.

Si è ottenuto solo il primo obiettivo ma la squadra nella sua interezza ha dato ampia prova che può tenere testa a chiunque ed anche se ora ci aspettano due trasferte (Napoli e Torino) non è il caso di fasciarsi la testa prima del tempo.

Una nota di merito, infine, vorrei esprimerla per dare una valutazione su quanto ha fatto Banda in campo un uomo che ha messo in crisi gli avversari ogni volta che toccava palla. Non per niente ha fornito l’ottimo assist a Strefezza per il primo gol in A con il Lecce ed ha sfiorato un gol in un’altra occasione quando il portiere avversario ha compiuto un intervento strepitoso per evitare di essere battuto; una parata come quella di Handanovic nella partita d’esordio.

Eugenio Luciani

Calendario, classifica e marcatori completa

Serie A e B: Vai Serie C: Vai Serie D: Vai Promozione: Vai Eccellenza: Vai

╰┈➤ #ilMioVAR

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment