Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàLA PROPAGAZIONE DEL CORONAVIRUS IN ITALIA

LA PROPAGAZIONE DEL CORONAVIRUS IN ITALIA

LA PROPAGAZIONE DEL CORONAVIRUS IN ITALIA

Il dettaglio Regione per Regione

La Protezione Civile, nella persona del commissario Angelo Borrelli, ha diffuso un nuovo bollettino medico sull’emergenza coronavirus in Italia:

i casi positivi sul territorio italiano sono 2.263, con un incremento di 428 persone malate rispetto alla giornata di lunedì. I decessi sono 79 (+27), mentre i guariti sono 160 (+11). I tamponi effettuati sono stati oltre 25800.

Il 10% dei malati di coronavirus, pari a 229 persone, è in terapia intensiva. Sono 1000 le persone in isolamento domiciliare e 1034 i ricoverati con sintomi.

In dettaglio sono 1326 i malati in Lombardia, 398 in Emilia-Romagna, 297 in Veneto, 56 in Piemonte, 59 nelle Marche, 30 in Campania, 19 in Liguria, 18 in Toscana, 11 nel Lazio, 13 in Friuli Venezia Giulia, 6 in Puglia, 5 in Sicilia, 6 in Abruzzo, 4 in Trentino, 3 in Molise, 8 in Umbria, 1 in provincia di Bolzano, in Calabria, in Sardegna e in Basilicata. L’unica regione che al momento non ha avuto casi di coronavirus in Italia è la Valle d’Aosta.

Le vittime sono 55 in Lombardia, 18 in Emilia Romagna, 3 in Veneto, 2 nelle Marche e 1 in Liguria. Si tratta, ha spiegato Borrelli, di persone che hanno un’età che va dai 55 anni ai 101, con prevalenza di persone di età superiore ai 70 anni.

Il presidente dell’ISS, Silvio Brusaferro, ha dichiarato: “La bimba lombarda ricoverata nei primi giorni di vita è risultata positiva al tampone, non è intubata, era già in un percorso di assistenza post nascita. L’evoluzione clinica, secondo quanto ne sappiamo, viene considerata normale”.

Brusaferro ha aggiunto: “Stiamo valutando l’opportunità di estendere la zona rossa sulla base di alcuni criteri epidemiologici, geografici e di fattibilità della misura”.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment