Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaLA PUGLIA GUADAGNA TRE PRIMATI CHE NESSUNO VORREBBE

LA PUGLIA GUADAGNA TRE PRIMATI CHE NESSUNO VORREBBE

LA PUGLIA GUADAGNA TRE PRIMATI CHE NESSUNO VORREBBE

Il Coordinamento Provinciale di Cambiamo! di Lecce, presa visione dei dati statistici pubblicati in questi giorni dall’ISS e dalla Fondazione GIMBI, esprime la propria preoccupazione in virtù dell’ampia divergenza sussistente tra quanto emerge dai numeri diramati e quanto raccontato dal Governatore Emiliano con tono trionfale nei salotti televisivi.

La Puglia risulta difatti l’ultima regione d’Italia per numero di tamponi effettuati al giorno in proporzione alla popolazione ( 37 tamponi/die per 100.000 abitanti), risulta la seconda regione su scala nazionale con il più alto tasso R0 ovvero tasso netto di riproduzione del contagio (attualmente a 0,78 più alto persino di quello in Lombardia a 0,53), la prima regione del sud per incremento del numero di decessi a marzo 2020 rispetto alla media 2015-2019 ( +8,7% rispetto a Basilicata -7,2%, Sicilia -2,7%, Calabria -1%, Campania -1,9%).

Alla luce delle risultanze statistiche riteniamo necessario che il Governatore Emiliano smetta i panni del candidato presidente e torni alla triste realtà dei numeri quantomeno per il tempo necessario a fornire idonee spiegazioni su quanto sta accadendo in Puglia ed al fine di adottare ogni provvedimento necessario per il contenimento della epidemia, considerato anche il notevole flusso di cittadini che anche in queste ore sta rientrando in Puglia.

Avv. Angelo Colagiorgio – portavoce del Coordinamento Provinciale di Lecce”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment