Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLA SERIE DI PARTITE UTILI DEL LECCE DI BARONI È ORA AL TERZO GRADINO DEL PODIO

LA SERIE DI PARTITE UTILI DEL LECCE DI BARONI È ORA AL TERZO GRADINO DEL PODIO

LA SERIE DI PARTITE UTILI DEL LECCE DI BARONI È ORA AL TERZO GRADINO DEL PODIO

Superato Beppe Papadopulo con 14 entra nel mirino Delio Rossi con 17 e poi il leader Bruno Bolchi con 19 gare utili consecutive

Si è completata con Alessandria-Cittadella la sedicesima giornata che ha decretato il ritorno in vetta alla classifica del Pisa e l’ascesa alla seconda poltrona, anch’essa valida per la promozione diretta, al Lecce di Marco Baroni.

Un Lecce costruito da Corvino e Trinchera con estrema accortezza a tutto ciò che serve per comporre una rosa valida da consegnare al tecnico senza pesare molto sul bilancio societario e senza dover ricorrere ad artefici contabili per ripianarlo.

Una squadra che dopo una salsa partenza ha saputo inanellare quindici risultati utili positivi per un totale di 31 punti frutto di otto vittorie (tre fuori casa) sette pareggi (due in casa) ed una sola sconfitta. I giallorossi vantano il miglior attacco del campionato con 29 reti realizzate e una delle seconde migliori difese con 14 reti al passivo con quella del Pisa che è prima con 12.

A segnare i gol all’attivo ci hanno pensato tutti i reparti della squadra visto che ai 29 centri    degli attaccanti (Strefezza 9, Coda 8, Di Mariano 4 e Rodriguez 1) si aggiungono quelli dei centrocampisti Majer e Gargiulo 2 a testa, Bjorkengren un gol, ed infine le reti dei difensori con Tuia e Dermaku. Le reti subite invece vanno ripartite con 13 a Gabriel ed 1 a Bleve in ogni caso ben 7 volte su sedici partite disputate i due numero uno del Lecce non hanno dovuto raccogliere palloni dalla propria rete. Per un reparto difensivo che nelle ultime stagioni era paragonabile ad una groviera un bel passo in avanti.

Merito, ovvio, dell’ottimo equilibrio che Baroni è riuscito a creare tra i reparti; dei buoni approcci con ogni gara ma anche, a mio avviso, della giusta misura tra fiducia in se stessi e rispetto degli avversari che i calciatori hanno assunto anche grazie agli argomenti portati nello spogliatoio dal mister e dal suo entourage tecnico.

Con le quindici partite utili consecutive il Lecce di Marco Baroni ha superato il muro delle 14 stabilito da Beppe Papadopulo nella stagione 2007/2008.

Ora Baroni può puntare a superare i due allenatori di maggio successo, ovvero, Delio Rossi, che nel 2002/03 ottenne una striscia di 17 risultati utili, e Bruno Bolchi, che nel 1992/93 riuscì addirittura ad arrivare a 19 gare di imbattibilità. Buon auspicio resta che in tutti e tre i casi di lunga serie d’imbattibilità, alla fine della stagione, arrivò la promozione in massima serie.

Ernesto Luciani

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment