Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLA SOSTA VEDE IL LECCE SULLA SOGLIA DELLA ZONA PROMOZIONE DIRETTA

LA SOSTA VEDE IL LECCE SULLA SOGLIA DELLA ZONA PROMOZIONE DIRETTA

LA SOSTA VEDE IL LECCE SULLA SOGLIA DELLA ZONA PROMOZIONE DIRETTA

Dalla Cremonese al Monza, poco più di trenta giorni, solo sette partite ma come è cambiato il panorama calcistico a Lecce. Dallo sconforto della prima sconfitta, dalla delusione del primo pari interno contro una neo promossa alla moderata soddisfazione per il pari a reti bianche di Benevento alla tiepida esultanza per la prima vittoria contro l’Alessandria i tifosi sono poi arrivati a ritrovare antichi slanci sempre più “caldi” per le successive tre vittorie che portano a quattro il numero dei successi pieni consecutivi.

Peraltro questa quaterna di vittorie è arricchita dal fatto che due sono state conquistate in trasferta (Crotone e Cittadella) che proprio contro la squadra veneta si tratta della prima vittoria in assoluto e che, altro punto di merito, tre qu quattro sono state ottenute contro squadre che puntano (almeno nei pronostici) alla promozione, appunto Crotone, Cittadella ed infine Monza.

Tutto questo è stato determinato senza dubbio dall’operato di Pantaleo Corvino che ha portato a Lecce giocatori, sconosciuti ai più, ma perfettamente congeniali con il modo di giocare che Baroni voleva ed ora fa attuare dai calciatori a disposizione. Merito, anche, del tecnico che poi con calma (la famosa virtù dei forti) e perseveranza ha saputo plasmare ognuno tanto da farlo calare alla perfezione nel ruolo.

Da Gendrey a Di Mariano e Strefezza per citare alcuni dei nuovi da Gabriel a Lucioni e Meccariello sono tutti esempi che, presi uno alla volta, di come da un singolo Baroni abbia saputo assemblare un “undici” che si muove con sincronia e unità d’intenti verso la conquista di un ambizioso traguardo.

Battere il Crotone a casa sua e poi il Monza con il secco risultato di tre reti a zero è sintomo di uno stato di salute psico-fisico davvero eccellente; ora si deve cercare di mantenerlo il più a lungo possibile perché il cammino è ancora lungo ma questo Lecce mi induce ad essere fiducioso.

Questo fine settimana il campionato osserverà un turno di riposo e Baroni dopo la seduta di ieri mattina ha concesso due giorni di riposo con ripresa degli allenamenti martedì pomeriggio. Ci sarà da valutare le condizioni di Gabriel che nel corso della gara col Monza ha accusato qualche problema alla coscia destra.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment