Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliLA TERRA MATTA – ATTO I LA SELVA

LA TERRA MATTA – ATTO I LA SELVA

LA TERRA MATTA – ATTO I LA SELVA

Ha preso il via “La Selva”, il primo di tre laboratori d’arte condotto dal land artist DEM. Parte in questo modo “La Terra Matta”, il viaggio didattico-allegorico nel Parco Paduli in tre atti, che sostiene la cura del territorio e la cultura della legalità.

Con l’escursione a piedi “Alla scoperta del patrimonio e delle fragilità del Parco Paduli”, sabato 5 giugno, ha avuto inizio “La Selva”, il primo di tre laboratori d’arte del progetto “La Terra Matta”, che attraverso un viaggio didattico – allegorico in tre atti nel Parco Paduli ne svelerà i paesaggi dannati e paradisiaci, dove le anime buone convivono con quelle malvagie, quelle belle con quelle brutte.

 

“La Selva” (che terminerà sabato 12 giugno), vede il coinvolgimento di 20 tra ragazzi e ragazze del Liceo Artistico Nino della Notte di Poggiardo e del programma d’accoglienza SAI – San Cassiano coordinato dalla cooperativa Ad Astra.

L’escursione inaugurale, partita dalla “Porta del Parco Paduli” di San Cassiano, ha permesso di scoprire non solo la storia del Parco, flora, fauna, bellezze paesaggistiche e identità rurale ma anche le criticità con cui questo ambiente si scontra. In particolare, l’abbandono dei rifiuti. Lungo il percorso, accompagnati da Simona De Mitri, guida esperta in beni ambientali e culturali, dal biologo Simone Zecca, consulente ambientale, dal sindaco di San Cassiano Gabriele Petracca e da Antonio Sancesario, funzionario di Polizia Regionale, si sono indagate le ragioni delle numerose microdiscariche che danneggiano spesso in modo irreparabile il patrimonio naturalistico, cercando di avviare una riflessione condivisa, sul loro impatto sociale, ambientale ed economico.

DEM (http://demdemonio.org/), è l’artista tutor che sta coordinando per realizzare insieme ai ragazzi le attività per l’autocostruzione di installazioni d’arte nei luoghi delle micro-discariche, per trasformarli da detrattori del paesaggio ad attrattori di nuove cure e attenzioni. Lilia Cavallo e Silvia Tarantini dell’associazione ZicZic (https://www.ziczic.it/ ), all’interno della chiesa di San Solomo a Botrugno, stanno curando un laboratorio sui linguaggi delle arti grafiche per realizzare forme inedite di comunicazione utili a sensibilizzare le comunità sul fenomeno dell’abbandono dei rifiuti in aree agricole.

Obiettivo del laboratorio è di trasformare questi luoghi in “piazze agricole”, mediante interventi di arte pubblica che metteranno in guardia i visitatori sulle azioni dell’uomo e il suo modo perverso di relazionarsi con la natura.

 

I prossimi appuntamenti:

Atto II – “Le Cattedrali Verdi”

L’arte come visione.

Laboratorio di land art di agroforestazione e autocostruzione di rifugi per uomini e bestie.

26 giugno – 3 luglio

Artista Tutor: Oscar Dominguez Land Artist,

Esperto: Mauro Lazzari architetto esperto in paesaggi rurali

 

Atto III – “Le Creature”

L’arte come mezzo di scoperta.

Laboratorio finalizzato alla realizzazione di un gioco di ruolo – “il Bestiario del Parco”.

Settembre – Ottobre

Artisti Tutor: Ruggero Asnago e Elena Campa – artisti e illustratori e Stefania Semeraro – artista teatrale.

 

La Terra Matta è un progetto dell’associazione Abitare i Paduli, finanziato nell’ambito dell’avviso pubblico “Bellezza e legalità per una puglia libera dalle mafie” – Azione 9.6 “Interventi per il rafforzamento delle imprese sociali” del POR Puglia FESR-FSE 2014-2020 Regione Puglia.

 

Partner: Unione dei Comuni delle “Terre di Mezzo”, Comune di Botrugno, Liceo Artistico Nino della Notte, Istituto Comprensivo Statale di Botrugno Nociglia San Cassiano Supersano e Rete interistituzionale contro il bullismo e cyberbullismo, Lua – Laboratorio Urbano Aperto, Tela_Artisti in Comune – Casa Teatro, Ad Astra – Cooperativa Sociale, Rinascita – Cooperativa Sociale

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment