Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLA VITTORIA SUL PESCARA TRAMPOLINO DI LANCIO VERSO POSIZIONI PIÙ IMPORTANTI

LA VITTORIA SUL PESCARA TRAMPOLINO DI LANCIO VERSO POSIZIONI PIÙ IMPORTANTI

LA VITTORIA SUL PESCARA TRAMPOLINO DI LANCIO VERSO POSIZIONI PIÙ IMPORTANTI

La vittoria di ieri era necessaria soprattutto a livello mentale per il gruppo ed anche per i tifosi. I pareggi con Cremonese e Cosenza, pur maturati in situazioni diverse, avevano dato alcune sensazioni che se confermate da nuovi risultati non brillanti potevano minare l’autostima del gruppo e la fiducia della tifoseria.

Ieri, però, il Lecce ha fugato quasi tutti i dubbi, la certezza non esiste mai, ed ora si può guardare al futuro con maggiore serenità.

È ovvio non si deve abbassare la guardia e Corini dovrà studiare il modo per evitare quei momenti di “calo” che i giallorossi accusano (anche ieri sera) spesso subendo gol che sembrano la fotocopia l’uno degli altri.

La nostra è squadra costruita in maniera egregia da un “mostre” del mercato calcistico e presenta un insieme di esperienza e gioventù che una volta assemblati bene può diventare una vera e propria schiacciasassi.

Anche ieri la sensazione avuta nel seguire la partita è che tutta la potenzialità di cui il Lecce dispone non sia ancora compiutamente venuta fuori.

Ancora una volta, in realtà, per un’ora buona si è vista, con due gol segnati ed almeno tre sciupati, senza subire niente, una squadra padrona del campo. Pressione costante sul portatore di palla avversario affrontato sin nella sua area di rigore; possesso palla ed una serie di pregevoli azioni sviluppate con fraseggi precisi hanno messo alle corde l’avversario attestando così la potenza del Lecce.

Poi, anche ieri, il Lecce cerca di complicarsi la vita accusando, appunto, un calo sia fisico che mentale subendo a tratti la manovra degli avversari.

Se Mancosu e compagni riusciranno a contenere questi momenti di calo il Lecce sarà di sicuro la macchina da guerra che Sticchi Damiani e Corvino hanno creato e Corini sta plasmando da par suo, con calma, serenità ma anche fermezza quando ci vuole. La persona giusta al posto giusto, finalmente.

Ernesto Luciani

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment