Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàPER LA PRIMA VOLTA SALENTOINBUS PASSA DAL CENTRO DI NARDÒ

PER LA PRIMA VOLTA SALENTOINBUS PASSA DAL CENTRO DI NARDÒ

PER LA PRIMA VOLTA SALENTOINBUS PASSA DAL CENTRO DI NARDÒ

La nuova linea 111 avrà 16 corse giornaliere e diverse fermate nell’area urbana

In quest’estate 2020, per la prima volta da quando il servizio è stato istituito dieci anni fa, SalentoinBus “incrocia” il centro urbano di Nardò, con percorsi e fermate che si aggiungono a quelle ormai onsuete sulla litoranea. Un risultato annunciato oggi con molta soddisfazione dal consigliere comunale neretino e consigliere con delega ai Trasporti della Provincia di Lecce Antonio Tondo.

Il servizio di trasporto pubblico, ideato e organizzato dalla Provincia di Lecce per assicurare la mobilità dei residenti e dei turisti su tutto il territorio salentino durante l’estate, sarà attivo dal 1° luglio al 31 agosto. A Nardò è stata “dedicata” la nuova linea 111, con 16 corse giornaliere (8 in entrata e 8 in uscita) e con tre fermate previste in località Cenate, una in località Mondonuovo, una in località Vacanze Serene, dieci nell’area urbana (piazza Diaz, piazza Mazzini, stazione ferroviaria, via Caduti di Nassirya, via Napoli, via Roma) e ancora una in località Pagani, una a Santa Caterina e una a Santa Maria al Bagno. A questa si aggiungono la linea 104, che prevede fermate a Portoselvaggio, Sant’Isidoro, Strada Cucchiara, Vacanze Serene, Santa Maria al Bagno, Torre Inserraglio e Torre Uluzzo, e la linea 109 che passa (con fermata) da Santa Maria al Bagno.

Tutte le informazioni sulle linee e sugli orari di SalentoinBus saranno disponibili sul sito istituzionale della Provincia di Lecce (www.salentoinbus.provincia.le.it).

“Finalmente i percorsi di SalentoinBus contemplano il centro della nostra città – commenta l’assessore al Turismo Giulia Puglia – una lacuna che abbiamo più volte evidenziato e che oggi finalmente colmiamo, grazie alla disponibilità della Provincia, degli uffici dell’ente, del presidente Minerva e soprattutto grazie all’impegno del nostro consigliere Antonio Tondo, a cui va tutta la mia gratitudine. La Nardò turistica che costruiamo giorno dopo giorno non è solo le sue marine e Portoselvaggio, perché abbiamo compiuto scelte strategiche in grado di restituire al centro urbano la centralità che merita: mobilità sostenibile, centro storico chiuso al traffico, musei, decoro urbano, distretto del commercio e tanto altro. La notizia di oggi è un altro piccolo e importante pezzo del mosaico. Portiamo a casa un altro risultato di questi anni davvero proficui per la nostra amministrazione e soprattutto per i neretini”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment