Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeL’ANGOLO DEDICATO AL LIBROL’ANGOLO DEDICATO AL LIBRO

L’ANGOLO DEDICATO AL LIBRO

L’ANGOLO DEDICATO AL LIBRO

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico di Luis Sepulveda:

Questa settimana proponiamo il libro “Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico” del famoso artista cileno Luis Sepulvèda, scrittore, sceneggiatore e regista.

I protagonisti sono tre Max, Mix e Mex, tre individui che collaborano e si aiutano a vicenda, che si rispettano, che si amano. Max e Mix sono amici dall’infanzia, Max è un ragazzo, Mix è un gatto, Max cresce, Mix invecchia e diventa cieco. La cecità di Mix è un problema, soprattutto per il fatto che Max è spesso assente a causa del lavoro. Inaspettatamente il gatto incontra un topo, Mex, che gli presterà gli occhi, guardando e raccontando ciò che vede, Mix ricambierà consentendogli di mangiare prelibatezze fino ad allora inaccessibili ed insieme riusciranno a provare l’ebrezza del volo.

Una favola che seduce i lettori di ogni età, che demolisce diversi stereotipi e che cela profondi significati, una storia di solitudine, di collaborazione, di vecchiaia, di solidarietà ma soprattutto una storia di amicizia. Il libro è scritto in modo semplice e chiaro, contiene numerose allegorie che al lettore più attento non sfuggiranno e che sicuramente faranno meditare.

Eccone un breve brano: “Potrei dire che Mix è il gatto di Max, oppure che Max è l’umano di Mix, ma come ci insegna la vita non è giusto che una persona sia padrona di un’altra persona o di un animale, quindi diciamo che Max e Mix, o Mix e Max si vogliono bene. Max e Mix, o Mix e Max, vivevano in una casa di Monaco di Baviera e la strada era fiancheggiata da alti ippocastani, splendidi alberi che d’estate offrivano una bella ombra e che furono sempre la grande gioia di Mix e la grande preoccupazione di Max.”.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment