Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliLE MIGLIORI ESPERIENZE ITALIANE ALLA NOTTE VERDE

LE MIGLIORI ESPERIENZE ITALIANE ALLA NOTTE VERDE

LE MIGLIORI ESPERIENZE ITALIANE ALLA NOTTE VERDE

“TERRA, PRIVILEGIAMO L’USO E NON LA PROPRIETÀ”

ALLA TERZA GIORNATA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “TERRA BRUCIATA” CON STEFANO LIBERTI, DIALOGO CON REALTÀ CAMPANE, EMILIANE E CALABRESI, SPETTACOLO TEATRALE

“MIO NONNO E IL MULO”

DOMENICA 29 AGOSTO, dalle h 20, CASTIGLIONE D’OTRANTO (LECCE)

La terra è la grande protagonista della terza giornata della Notte Verde, che per l’occasione a Castiglione d’Otranto ospita le più virtuose realtà italiane protagoniste di esperienze che legano l’agricoltura alla valorizzazione delle comunità: Valle dei Cavalieri, la prima cooperativa di comunità d’Italia, a Succiso (Reggio Emilia); l’associazione fondiaria Oasi Vesuvio (Napoli) e la proprietà collettiva Consorzio Uomini di Massenzatica (Ferrara).

L’appuntamento è per domenica 29 agosto nell’area Trice (via Depressa, davanti al Mulino di Comunità), dove la Notte Verde, patrocinata dal Comune di Andrano, proseguirà fino al 31 agosto (qui il programma completo: https://www.casadelleagriculturetulliaegino.com/post/il-programma-della-notte-verde-x-edizione). Spiegano da Casa delle Agriculture, nelle sue articolazioni di associazione e cooperativa: «Vogliamo focalizzare l’attenzione su un tema cruciale per il Salento e farlo in chiave propositiva: come poter superare la frammentazione fondiaria per delineare possibilità vere di restanza, soprattutto per i più giovani, evitando la ricostituzione del latifondo e la svendita dei terreni ai soliti potentati economici, interessati soprattutto al grande fotovoltaico e al nuovo business della riforestazione più che alla tutela vera della terra e alla creazione di economie per chi resta». L’obiettivo, dunque, è studiare esperienze modello che privilegiano l’uso della terra più che la sua proprietà, principio rimarcato nella lectio magistralis di Giannozzo Pucci in apertura del decennale Notte Verde.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment