Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeNewsLECCE: ALLA SCOPERTA DEL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO DELLA CITTÀ

LECCE: ALLA SCOPERTA DEL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO DELLA CITTÀ

LECCE: ALLA SCOPERTA DEL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO DELLA CITTÀ

In seguito alla manifestazione di interesse rivolta dal sindaco Carlo Salvemini a Fondazione con il Sud, finalizzata a veder finanziata la gestione dell’immobile a fini sociali, il Consiglio di amministrazione della Fondazione ha deliberato in favore di un intervento di valorizzazione di Masseria Tagliatelle.

500mila euro l’entità del contributo, che servirà a “supportare un progetto di valorizzazione e un partenariato guidato da un ente del Terzo settore, selezionati mediante un bando ad evidenza pubblica gestito congiuntamente dal Comune e dalla Fondazione”, si legge nella lettera inviata dal Direttore Generale della Fondazione  Marco Imperiale al sindaco e all’assessore alla Pianificazione e Sviluppo del Territorio Rita Miglietta.

Masseria Tagliatelle è stata selezionata tra una serie di  immobili in disuso proposti dal sindaco per la rigenerazione, anche in seguito a sopralluoghi effettuati dalla Fondazione nei mesi scorsi. I sopralluoghi hanno portato a una positiva valutazione delle potenzialità della masseria, situata al centro del Parco delle Cave, in un quartiere pronto ad acquisire nuova centralità con il completamento dei lavori di ribaltamento della stazione ferroviaria.

Il progetto di valorizzazione e partenariato che la Fondazione finanzierà dovrà essere guidato da un ente del Terzo settore e sarà selezionato con un bando ad evidenza pubblica che il Comune gestirà insieme alla Fondazione. Tra i requisiti indispensabili la sostenibilità della gestione sul piano operativo ed economico dopo la fase di start up. E le finalità: intervenire a favore dell’inclusione sociale di persone che vivono in condizioni di fragilità e interagire con i bisogni  del quartiere e della città.

“Queste risorse sono frutto di un lavoro di valorizzazione di Masseria Tagliatelle che l’amministrazione ha avviato da tempo – dichiara il sindaco Carlo Salvemini –  con l’assessorato alla Pianificazione Urbanistica, abbiamo acceso i fari su questo importante immobile di grande valore storico, monumentale e sociale considerandolo la chiave per rigenerare una intera porzione della città. Queste risorse materiali andranno ad aggiungersi al patrimonio di conoscenze e proposte che in questi anni sono state prodotte, grazio al coinvolgimento di  cittadini, associazioni ed esperti, che abbiamo chiamato a immaginare e disegnare insieme un futuro possibile per Masseria Tagliatelle. Di quelle proposte oggi l’amministrazione e la Fondazione faranno tesoro, tenendone conto nella scrittura del bando, che sarà aperto alla partecipazione di tutti”.

“Un’opportunità straordinaria: il miglior esito che potevamo immaginare dopo l’investimento fatto con i laboratori ‘Cosa Siamo Capaci di Fare’, durante i quali si è concretizzato un progetto comunitario e sono emerse tante idee per il futuro di Masseria Tagliatelle  – dichiara l’assessore alle Politiche Urbanistiche Rita Miglietta – Abbiamo l’occasione di far crescere ulteriormente quelle proposte dandogli forza con il sostegno prezioso di Fondazione con il Sud, di incanalare le energie della città dentro un progetto di gestione che dovrà ruotare attorno al tema dei servizi di interesse collettivo, del sostegno alle vulnerabilità, di una gestione innovativa dei beni culturali, liberando un bene pubblico dalle straordinarie potenzialità che dovrà diventare una infrastruttura sociale e culturale viva, e continuare ad essere il fulcro di un processo di rigenerazione urbana.

Ora insieme a Fondazione con il Sud, che ringrazio per aver accolto l’iniziativa del Sindaco deliberando di investire nella città, avvieremo il percorso che ci porterà alla definizione di un bando di gestione; non sarà una sfida lanciata dal nulla, ma un processo trasparente e inclusivo che nei prossimi mesi, appena potremo uscire dall’emergenza sanitaria, potremo implementare”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment