Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàLECCE: DELIBERATO IL NUOVO DISEGNO DEL TRASPORTO PUBBLICO URBANO

LECCE: DELIBERATO IL NUOVO DISEGNO DEL TRASPORTO PUBBLICO URBANO

LECCE: DELIBERATO IL NUOVO DISEGNO DEL TRASPORTO PUBBLICO URBANO

Oggi in Giunta è stato deliberato il nuovo disegno del Trasporto pubblico locale nella nostra città; piano che sarà operativo dal 2021. Sarà un tassello fondamentale di quel mosaico di provvedimenti ai quali si sta lavorando per rendere Lecce una città che si muove in maniera sostenibile: a piedi, in automobile, in bicicletta, con i servizi di sharing (auto, bici e presto monopattini elettrici) e naturalmente anche in bus.

con il nuovo servizio:

le linee radiali collegheranno meglio i quartieri con il centro;

le linee portanti, percorreranno la città e le circonvallazioni collegando tra loro le altre linee;

le linee suburbane consentiranno di avere collegamenti efficienti con le frazioni e con le marine (in estate, dal centro di Lecce, partiranno bus ogni mezz’ora per le marine).

per il dettaglio delle novità, che sono tante, si può andare a leggere la pagina del sito istituzionale che abbiamo predisposto: https://bit.ly/tpl_Lecce

Al lavoro del piano di riassetto hanno partecipato l’assessorato alla Mobilità guidato da Marco De Matteis, Sgm e un gruppo di consulenti esperti, guidati dal professor Domenico Gattuso, che ormai da due anni studiano come i leccesi e i tanti che raggiungono la nostra città per studio, lavoro, svago, si muovono.
Le scelte effettuate sono frutto dell’analisi di dati, di valutazioni ingegneristiche, di sperimentazioni alle quali in questi anni tutta la città ha partecipato, in particolare in occasione delle festività.

La mobilità è il fattore che più determina la qualità della vita nelle città moderne, migliora l’attrattività dei centri urbani (per nuovi residenti, studenti e turisti), la salubrità dell’aria, garantisce il diritto di tutti i cittadini, in particolare coloro che risiedono lontano dal centro e non hanno un’automobile, a muoversi liberamente nello spazio urbano per avere maggiori relazioni sociali e lavorative.

Ne consegue che il trasporto pubblico è un diritto di cittadinanza.

Rispetto al passato, i bus urbani leccesi percorreranno circa 900mila chilometri in più all’anno, grazie all’aumento dei servizi minimi finanziati dalla Regione Puglia, 2.417.388 Km/anno (erano 1.560.224) su una rete di linee lunga 244 chilometri (la precedente, tortuosa, rete di percorsi impegnava i bus su 327 chilometri).

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment