Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaLECCE: DOMANDA D’ ATTUALITÀ PRESENTATA DAL CONSIGLIERE ANDREA PASQUINO  

LECCE: DOMANDA D’ ATTUALITÀ PRESENTATA DAL CONSIGLIERE ANDREA PASQUINO  

LECCE: DOMANDA D’ ATTUALITÀ PRESENTATA DAL CONSIGLIERE ANDREA PASQUINO  

“INTERVENTI DI DEROGA AL “REGOLAMENTO COMUNALE PER L’ARREDO URBANO DELLO SPAZIO PUBBLICO PER ATTIVITÀ STAGIONALI E CONTINUATIVE, DEHORS”, APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 40 DEL 25/11/2019 – PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO”.

Si inoltra la DOMANDA D’ATTUALITA’ illustrata dal sottoscritto nel Consiglio Comunale svolto in data odierna e ancora in corso di svolgimento.

DOMANDA D’ ATTUALITA’

Al Sig. Sindaco di Lecce

Al Presidente del Consiglio Comunale di Lecce

Premesso

Che nell’ultimo Consiglio Comunale del 21 maggio u.s. il Sindaco ha proceduto a ritirare la proposta di delibera di Consiglio n. 102 del 11/05/2020 avente ad oggetto il “REGOLAMENTO COMUNALE PER L’ARREDO URBANO DELLO SPAZIO PUBBLICO PER ATTIVITÀ STAGIONALI E CONTINUATIVE, DEHORS, APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N 40 DEL 25/11/2019: SOSPENSIONE EFFICACIA SINO AL 31/12/2020”, al fine di adeguarla al decreto legge n 34 del 19/5/2020;

Che la Giunta Comunale ha approvato la delibera n. 131 del 22.05.2020 avente per oggetto “INTERVENTI DI DEROGA AL REGOLAMENTO COMUNALE PER L’ARREDO URBANO DELLO SPAZIO PUBBLICO PER ATTIVITÀ STAGIONALI E CONTINUATIVE, DEHORS, APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 40 DEL 25/11/2019, PER PROMUOVERE LA RIPRESA DEI PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE E DELLE ‘ATTIVITA ARTIGIANALI DOPO IL LOCKDOWN CAUSATO DALLA PANDEMIA COVID-2019”.

SI INTERROGA IL SINDACO E L’ASSESSORE COMPETENTE

per sapere quali iniziative intende assumere l’Amministrazione Comunale per velocizzare l’iter che porti alla sospensione dell’efficacia, fino al 31/12/2020, del “REGOLAMENTO COMUNALE PER L’ARREDO URBANO DELLO SPAZIO PUBBLICO PER ATTIVITÀ STAGIONALI E CONTINUATIVE, DEHORS”, approvato con delibera di C.C n 40 del 25/11/2019”, che necessita ancora del passaggio in Commissione Urbanistica ed in Consiglio Comunale;

per sapere per quale motivo nella delibera n. 131 del 22.05.2020, in conformità con quanto stabilito dal decreto legge n 34 del 19/5/2020 all’art 181, è riportato che “le istanze per l’occupazione di suolo pubblico per dehors debbano essere inoltrate in via telematica, allegando la sola planimetria, senza applicazione dell’imposta di bollo”, mentre nel facsimile della richiesta di autorizzazione per occupazione del suolo pubblico per l’anno 2020, pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Lecce, è richiesto un elaborato grafico e breve descrizione del progetto a firma di tecnico abilitato, contenente anche l’indicazione della superficie complessiva del locale nonché indicazione della superficie interna di somministrazione.

Tale procedura prevedendo la firma di un tecnico abilitato, figura professionale non richiesta dall’art. 181 del DPCM n 34 del 19/5/2020, comporta dei costi aggiuntivi non trascurabili (onorario professionale tecnico abilitato), oltre al fatto che gli ulteriori dati tecnici richiesti (……indicazione della superficie complessiva del locale nonché indicazione della superficie interna di somministrazione….) comportano un aggravio procedurale non richiesta nel decreto legge n 34/2020.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment