Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeNewsLECCE: DONNA ASSALITA IN VIA LOMBARDIA SALVATA DALL’INTERVENTO DEI RESIDENZTI

LECCE: DONNA ASSALITA IN VIA LOMBARDIA SALVATA DALL’INTERVENTO DEI RESIDENZTI

LECCE: DONNA ASSALITA IN VIA LOMBARDIA SALVATA DALL’INTERVENTO DEI RESIDENZTI

VIA LOMBARDIA - uFF.cOMUNALI

Nella notte tra Mercoledì 28 e Giovedì 29 Settembre, la zona residenziale che sorge intorno alla stazione di Lecce è stata nuovamente teatro di una scabrosa vicenda.

Nei pressi di Via Lombardia, la tranquillità dei residenti è stata interrotta dalle urla di una giovane donna, aggredita nel cuore della notte da un extracomunitario con il chiaro intento di seviziarla o di derubarla.

I numerosi residenti usciti in suo soccorso (tra cui uno dei sottoscritti) hanno notato la repentina fuga del malintenzionato, che ha imboccato via Martiri d’Otranto (in direzione Acquedotto Pugliese) per poi sparire nell’oscurità.

Al termine di tale episodio, sono state subito allertate tutte le autorità, ma si è presentata soltanto una pattuglia dei Carabinieri, i quali hanno chiesto dichiarazioni ai testimoni dell’accaduto.

La ragazza, in evidente stato di terrore, è stata consolata dai residenti ed ha insistito sulla prepotenza del malvivente che la minacciava con un coltello.

Rivolgiamo dunque l’ennesimo appello alle autorità politiche, alle forze dell’ordine e al comandante Zacheo: cosa stiamo aspettando per agire con forza al fine di incrementare la sicurezza nella zona della stazione?

Stiamo forse aspettando il morto, per poi piangerci addosso?

Basta chiacchiere, basta appelli inutili, basta fingere di prendere in considerazione il problema: serve con urgenza una presenza costante delle forze dell’ordine nella zona in questione, predisponendo continue ronde di gruppi di almeno due agenti, oltre ad un gabbiotto fisso ubicato all’intersezione delle vie segnalate.

Non intendiamo entrare nel merito di polemiche politiche, pur essendo evidente una capillare presenza dei vigili più in questioni di multe che in questioni di sicurezza, ma ci appelliamo all’umanità delle istituzioni affinché risolvano i problemi di una zona che versa ormai nella totale assenza di sicurezza, a discapito della vita dei poveri cittadini residenti.

Giorgio Pala

presidente Carpe Diem

Francesco Calabrese

residente nella zona di cui trattasi

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment