Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàLECCE: DUE BOMBE CARTE SONO ESPLOSE NEI PRESSI DEL TIZIANO

LECCE: DUE BOMBE CARTE SONO ESPLOSE NEI PRESSI DEL TIZIANO

LECCE: DUE BOMBE CARTE SONO ESPLOSE NEI PRESSI DEL TIZIANO

Grand-Hotel-Tiziano-e-dei-Congressi-sala-congressi

In albergo soggiornavano forze di polizia impegnate sul controllo del cantiere Tap e la squadra del Lecce

Verso le 22 di ieri, due bombe carta sono state fatte esplodere vicino al Grand Hotel Tiziano.

Nell’albergo, fra l’altro, erano ospitati i poliziotti del Reparto Mobile che sono giornalmente impiegati per il servizio d’ordine del cantiere della Tap, e la squadra del Lecce in attesa, poi questa mattina, di partire in Calabria, per giocare domani la gara di Lega Pro, girone C, con il Cosenza.

Le indagini della Digos stanno battendo tutte le piste anche se pare fin troppo evidente che sono due sono le direzioni più seguite. Una è legata alla perdurante opposizione da parte di un folto gruppo di persone che si oppongono all’espianto di qualche centinaio di ulivi in feudo di Melendugno. L’altra pista battuta dagli inquirenti è quella che riguarda l’ambiente sportivo locale. Dalla partita di Foggia, infatti, gli ultras ma non solo quelli, contestano la persona dell’allenatore Padalino. Bisogna solo attendere e preso sapremo la verità. Le due bombe carta sono scoppiate una dopo l’altra, a breve distanza, ma, per fortuna, non si lamentano danni a persone o cose. Una cosa è certa gli inquirenti stanno vagliando tutto con molto scrupolo  in quanto si potrebbe trattarsi di un atto intimidatorio che cela una vera e propria azione di rappresaglia. Per svolgere le indagini la Digos si sta avvalendo dei filmati dei molti impianti di videosorveglianza presenti numerosi in zona.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment