Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportA LECCE TUTTO FERMO IN SUPERFICE MA CORVINO INTANTO TENDE LE SUE RETI

A LECCE TUTTO FERMO IN SUPERFICE MA CORVINO INTANTO TENDE LE SUE RETI

A LECCE TUTTO FERMO IN SUPERFICE MA CORVINO INTANTO TENDE LE SUE RETI

La promozione conquistata sul campo è ancora oggetto di discussioni tra i tifosi ancora inebriati dal successo ottenuto ma per Pantaleo Corvino e per il suo più stretto collaboratore Stefano Trinchera è solo una bella pagina del personale diario professionale. Si gioca ancora su qualche campo in serie B, e per altre due giornate di calendario in serie A ma per i due dirigenti leccesi c’è solo un argomento importante che li tiene occupati: il prossimo mercato.

Corvino e Trinchera sanno bene che bisogna muoversi per tempo per poter ottenere il massimo profitto con il minimo sforzo. Dove il profitto è portare a Lecce giocatori che sappiano poi esprimersi al massimo sul campo e per minimo sforzo è rappresentato dall’entità dell’impegno finanziario che poi la società deve assumersi.

Il Lecce è stato promosso grazie al miglior reparto difensivo e ad un attacco da podio che ha potuto contare su un Massimo Coda da record con due primi posti consecutivi nella graduatoria dei marcatori. Tutto ciò vuol dire che potrà affrontare così com’è gli impegni della serie A? Certamente no, c’è bisogno di qualche intervento atto a ringiovanire la rosa rendendola nel contempo all’altezza del compito da affrontare.

Corvino, da grande conoscitore dei mercati internazionali, avrà già le sue idee in merito ed oggi qui cerchiamo di intuirne qualcosa, e non sarò affatto facile.

Bisogna partire da un assioma sempre messo in atto dal Direttore “si può sbagliare la moglie ma non il portiere, il difensore centrale e la prima punta”

Partendo da questo e dal fatto, assodato, che Gabriel può essere considerato almeno all’80% un ex giallorosso, visto che anche il Milan, oltre al Torino, ha fatto qualche sondaggio, Corvino sta lavorando un poco sulla conferma del brasiliano e molto sulla ricerca di sostituto che non lo faccia rimpiangere. Su Radu, il primo nome accostato al Lecce come prossimo portiere, pare ci sia anche un’altra società e quindi è tutto molto aleatorio.

Inoltre, tenuto conto che Corvino sa bene come una buona costruzione parte dalle fondamenta, il Lecce sta prendendo in esame il rafforzamento della difesa con l’innesto di due nuovi centrali e di un esterno sinistro.

Evidente che non si trascura nulla ma molto dipende dalle disposizioni e soprattutto dalle disponibilità che la società darà e dagli sviluppi delle eventuali operazioni in uscita che potrebbero interessare qualche big. Nel Lecce, come ha detto Corvino “tutti necessari ma nessuno indispensabile” e quindi a noi non resta che attendere e sperare che, come sempre, il duo Corvino-Trinchera sappia ancora una volta pescare bene in mari finora sconosciuti ai più

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment