Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportIL LECCE A FROSINONE CON I REBUS PAGANINI E DI MARIANO

IL LECCE A FROSINONE CON I REBUS PAGANINI E DI MARIANO

IL LECCE A FROSINONE CON I REBUS PAGANINI E DI MARIANO

I due esterni acciaccati rischiano di dover dare forfait

Domani quindi si ritorna in campo e l’interrogativo che si pongono in molti è come reagirà la squadra alla sosta? Sarà il Lecce pimpante che si è sbarazzato con un risultato perentorio del Parma? Oppure avrà di nuovo una partenza diesel come quella avuta dopo l’altra sosta per gli impegni della Nazionale? Baroni ed i tifosi sperano proprio di no e confidano nel buon lavoro svolto nei giorni intercorrenti tra il mach di sabato 4 novembre e quello di domani a Frosinone.

Il prossimo impegno è uno scontro diretto non definitivo, certo, ma sicuramente molto importante per il cammino futuro delle due antagoniste.

Capitan Lucioni e compagni renderanno visita ad un Frosinone che, anch’esso in grande forma prima della sosta, si è preparato allo scontro con grande meticolosità, a quanto ci consta, e vuole la vittoria per sorpassare i giallorossi in classifica e puntare deciso alla promozione diretta. Certamente il cammino fatto sinora dimostra che i frusinati sono più forti in trasferta che fra le mura amiche ma è vero pure che, inogni caso, i gialloblu di Grosso hanno alzato bandiera bianca solo in una circostanza subendo in tutto dieci reti esattamente come il Lecce. Nelle partite giocate nel proprio stadio, il Frosinone, infatti ha conquistato due vittorie tre pareggi e subito, appunto, l’unica sconfitta stagionale.

Il Lecce da parte sua quando rende visita a parte la batosta iniziale con la Cremonese ha sempre ottenuto qualcosa portando a casa due vittorie (Crotone e Cittadella) e tre pareggi (Benevento, Ascoli e Brescia).

Un dato confortante è che i giallorossi quando hanno giocato contro le cosiddette “grandi” hanno ottenuto due pareggi (Benevento ed Ascoli) e tre vittorie (Crotone, Monza e Parma) un ruolino che ispira fiducia e che anche contro un avversario forte e volitivo come il Frosinone fa pensare che il Lecce possa ottenere un buon risultato peraltro allungando la serie di un altro tassello-

Oggi, nel corso della consueta conferenza stampa, mister Baroni, ci dirà come intende affrontare l’impegno, anche perché dovrà risolvere i rebus dovuti alle condizioni non ottimali di Paganini e di Mariano afflitti da una fastidiosa lombalgia il primo, e da una distorsione alla caviglia il secondo. Per contro Bleve, Vera e soprattutto Coda si sono allenati regolarmente con il gruppo, mentre Tuia ha svolto solo in pare la seduta con la squadra; per   Meccariello ancora differenziato.

In ogni caso caricherà tutti al massimo perché conta di togliersi lo sfizio di battere Grosso che ha incontrato già una volta concedendogli la palma della vittoria.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment