Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliLECCE: INIZIA DOMANI IL “SALENTO RAINBOW FILM FESTIVAL”

LECCE: INIZIA DOMANI IL “SALENTO RAINBOW FILM FESTIVAL”

LECCE: INIZIA DOMANI IL “SALENTO RAINBOW FILM FESTIVAL”

unnamed-8-1-300x178

Venerdì 28 aprile prosegue all’Ammirato Culture House di Lecce il Salento Rainbow Film Festival – Spin Off a cura dall’associazione LeA – Liberamente e Apertamente e dal Salento Rainbow Film Fest. Il primo festival di cinema a tematica arcobaleno del Salento propone sino a luglio sei appuntamenti tra proiezioni cinematografiche, presentazioni di libri, performance, aperitivi, cene sociali e “queer café parties”, per raccontare la comunità LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer e intersessuali).

Dalle 20 (ingresso libero) spazio alle proiezioni del cortometraggio “Lina Màlina” di Carolin Abitbol e del documentario “Lina Mangiacapre. Artista del femminismo” di Nadia Pizzuti, due lavori dedicati a Lina Mangiacapre, una delle figure chiave del movimento femminista in Italia. A seguire Ilaria Florio (Casa Delle Donne Lecce) dialogherà con l’artista Teresa Mangiacapra, sorella di Lina.

Napoletana, artista totale, femminista. Lina Mangiacapre ha lasciato una vasta produzione come pittrice, romanziera, fotografa, musicista, sceneggiatrice, regista di cinema e di teatro, critica cinematografica, editrice. Per lei l’arte e la creatività erano forme di lotta per la liberazione delle donne, erano già politica. Erano politiche le azioni performative delle Nemesiache – il collettivo da lei fondato nel 1970 tra Napoli, Milano, Roma e Parigi – uno dei gruppi più rappresentativi del movimento femminista, ed era politica la Rassegna del Cinema femminista di Sorrento ‘L’altro sguardo’ da lei lanciata nel 1976, primo festival del genere in Europa. La ricerca di libertà di Lina Mangiacapre si rispecchiava nel suo look provocatorio e senza tempo: i fantasiosi abiti mitologici, dark o punk rock con cui amava coprirsi il corpo sottile, i cilindri e le bombette, i  grandi occhiali a farfalla, le ciocche di capelli colorate, il suo aspetto androgino – queer ante litteram – sono rimasti impressi nella memoria di chi l’ha conosciuta. Ė morta a 56 anni, il 23 maggio 2002 a Napoli, dove le è stato  intitolato il belvedere a Posillipo. Fra le sue opere: i romanzi Pentesilea, Faust Fausta, Il mare sarà solo; le raccolte di poesie Donne e Unicorni e Amazzoni e Minotauri, i film Le sibille, Didone non è morta, Faust Fausta, e le opere teatrali Cenerella, Eliogabalo, Siamo tutte prigioniere politiche.

La rassegna proseguirà a maggio con due iniziative in occasione della Giornata Internazionale contro l’Omo-Bi-Transfobia e nell’ambito del #Rainbowmay: venerdì 12 presentazione del libro “Gender: la stesura definitiva. Tutto quello che non sai sull’ideologia che farà di tuo figlio un gay”, alla quale sarà presente l’autore Dario Accolla; venerdì 26, in collaborazione con il coordinamento Puglia Pride, appuntamento con “The Right To Provoke – Il Diritto di Provocare”, documentario di Mátyás Kálmán e Róbert Bordás che sarà proiettato alla presenza del protagonista Andrea Giuliano, artista e fotografo italiano diventato vittima di diversi crimini di odio in Ungheria a causa del suo attivismo e di una parodia diretta contro gruppi neonazisti.

Venerdì 30 giugno, nell’ambito della Pride Week del Puglia Pride 2017, e in collaborazione con il Coordinamento Puglia Pride, sarà la volta del film di Srdjan Dragojevic “The Parade. La Sfilata”, il racconto tragicomico della guerra dell’ironia contro il pregiudizi che si è rivelato un successo inaspettato in Serbia e in altri paesi della ex Jugoslavia.

La rassegna si concluderà venerdì 14 luglio con la proiezione di “Camera single”, film di Chiara Sfregola, presente all’appuntamento, che racconta la storia di Linda, appena lasciata dalla storica fidanzata Margherita, che per rimettersi in sesto sperimenta quella che lei chiama la “fisioterapia del cuore”: un’improbabile cura a base di dubbi esistenziali, drink e donne sbagliate.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment