Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaLECCE: LA CITTÀ INVASA DA BLATTE, SCARAFAGGI, TOPI, VESPE E ZANZARE

LECCE: LA CITTÀ INVASA DA BLATTE, SCARAFAGGI, TOPI, VESPE E ZANZARE

LECCE: LA CITTÀ INVASA DA BLATTE, SCARAFAGGI, TOPI, VESPE E ZANZARE

I consiglieri Pasquino e Guido chiedono un tempestivo intervento”

Nel Consiglio comunale tenutosi in data odierna i sottoscritti consiglieri comunali Andrea Pasquino e Andrea Guido hanno proceduto a presentare una Domanda d’attualità avente ad oggetto: “Chiarimenti sugli interventi di disinfestazione contro zanzare, blatte e ratti su tutto il territorio comunale”.

Mai come quest’anno da diversi quartieri della città di Lecce, dal centro alle periferie, fino alle marine, si stanno moltiplicando le segnalazioni e lamentele da parte di nostri concittadini per la presenza nell’ambito urbano di agenti infestanti quali blatte e scarafaggi, topi e ratti, vespe e zanzare.

Con l’arrivo dei mesi caldi, in città si ripropone il solito problema legato alla infestazione di questi animali che viene vissuto con grande disagio e preoccupazione dai leccesi, poiché blatte, ratti e scarafaggi, oltre ad essere fastidiosi, possono diventare pericolosi per la salute, in quanto diffusori di parassiti e microrganismi patogeni.

Il caldo umido di quest’ultimo periodo favorisce il proliferare di mosche, zanzare ed altri insetti e il fenomeno sta assumendo dimensioni inaccettabili nelle numerose zone della città e delle marine, in cui sono presenti sporcizia e liquami sparsi per terra a causa della mancata cura nell’espletamento della raccolta rifiuti e della pulizia dei quartieri.

 

In questo contesto, diventa fondamentale l’effettuazione in tempi utili di tutte le azioni di prevenzione, di contrasto, ma anche di controllo, con interventi mirati, da effettuarsi con tempistiche giuste. La lotta alle mosche e alle zanzare ad esempio, deve prevedere una fase di intervento antilarvale nei mesi primaverili e successivamente una fase di intervento dell’insetto adulto. Ci riferiamo sia alle contromisure di inizio stagione sia a quelle in divenire, entrambe propedeutiche per combattere la proliferazione e diffusione di questi irritanti ma anche pericolosi insetti/parassiti.

L’efficacia degli interventi suddetti sarebbe massima se l’Amministrazione comunale avesse maggiore cura del decoro e dell’igiene urbana, ma purtroppo nella nostra città ciò non avviene e si vedono ancora spesso spazi pubblici poco curati, pieni di erbacce e disseminati di rifiuti.

Il problema legato alla infestazione di zanzare, mosche, vespe, topi, blatte e piccioni è stato affrontato dall’Amministrazione Comunale con tempistiche sbagliate e i risultati ottenuti sono di conseguenza deludenti, considerati i ritardi con cui si stanno realizzando gli interventi, ormai inefficaci a fronteggiare adeguatamente l’emergenza.

L’Amministrazione non può continuare a sottovalutare questa grave situazione, ma deve assumersi le proprie responsabilità e intervenire mettendo in atto delle concrete azioni correttive. I cittadini leccesi sono davvero stanchi di vivere nella sporcizia e nel degrado più assoluto, di vedere in ogni angolo della città rifiuti abbandonati e non prelevati tempestivamente, a convivere con gli odori nauseabondi, con topi, blatte e zanzare.

I Consiglieri comunali:

Andrea Pasquino

Andrea Guido

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment