Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLECCE, MAGGIO: “PORTARE A CASA QUALCHE PUNTO IN PIÙ PER ESSERE PIÙ VICINI ALLA VETTA”

LECCE, MAGGIO: “PORTARE A CASA QUALCHE PUNTO IN PIÙ PER ESSERE PIÙ VICINI ALLA VETTA”

LECCE, MAGGIO: “PORTARE A CASA QUALCHE PUNTO IN PIÙ PER ESSERE PIÙ VICINI ALLA VETTA”

Arrivato col mercato di gennaio, Christian Maggio si è subito preso il ruolo di principale interprete sulla fascia destra e in poche gare, tutte da titolare, si è conquistata una larga fiducia da parte dei tifosi.

“Mi sono inserito bene, al di là dell’età arrivavo da un periodo in cui giocavo poco. Mi sono integrato col gruppo allenandomi sempre al massimo. Sin dal primo giorno ho trovato un bel gruppo giovane e ambizioso. Speriamo di continuare su questa squadra”: così, in conferenza stampa, il difensore del Lecce Christian Maggio.

L’esperienza, la grinta, la determinazione e il desiderio di fare bene al comando per la fascia destra del Lecce. Christian Maggio, 39 anni compiuti lo scorso 11 febbraio. Cinque presenze per lui ed un gol, nella gara con il Pescara, dal suo arrivo in giallorosso: “Mi sono inserito subito bene, è chiaro che arrivavo da un periodo dove giocavo poco. Piano piano mi sono integrato con il gruppo, ma non avevo dubbi perchè ho trovato un gruppo positivo e giovane. Speriamo di continuare su questa strada”.

Sui giovani Maggio dice la sua: “C’è più di un giovane interessante e fare un nome sarebbe banale. Posso dire Rodriguez e Hjulmand, sono giocatori che hanno la professionalità. Non lasciano mai nulla al caso. Auguro il meglio possibile ai giovani.  Il lavoro del direttore è sotto gli occhi di tutti, è esperto sotto questo punto di vista e ne ha portato tanti bravi”.

Il gol al Pescara è stato una piacevole sorpresa anche per lui: “Il fatto di essere entrato nei record di questa società mi fa piacere a livello personale, anche se non so quanto sia bello vedere un 39enne in gol”.

Il Lecce sta avendo delle difficoltà con le squadre di bassa classifica: “Per quanto riguarda i risultati nemmeno noi siam molto contenti. Il campionato di serie B è molto strano. Pieno di sorprese ed incognite. Le brutte figure sono sempre dietro l’angolo, bisogna soprattutto trovare continuità. Lecce è una piazza importante e forse i tanti giovani sentono un po’ troppo la pressione, non riuscendo a raccogliere il meglio. Per questo dobbiamo crescere attraverso il lavoro”.

La serie B è un campionato molto difficile e non bisogna lasciare nulla al caso: “Credo che anche il discorso promozione diretta sia totalmente aperto per noi, perché Empoli a parte non vedo una squadra in grado di allungare al secondo posto. Se non riusciremo ad arrivare lì davanti, ci giocheremo però le nostre chance attraverso i playoff. Vogliamo fare bene ed ottenere il massimo da questo campionato”.

I suoi compagni di squadra sono tutti molto motivati e determinati: “Ho trovato una squadra molto ben motivata da mister Corini che tutti i giorni cerca sempre il massimo, cerca di caricare la squadra. E’ chiaro che il mister ha difficoltà a fare i cambi a causa degli infortuni, ma ho trovato un gruppo in condizione. Siamo in salute ed abbiamo tutto per riprenderci da questo momento”.

Il prossimo impegno con la Reggiana, gara in programma domenica alle 21:00, sarà una partita da non sottovalutare: “Mi aspetto una partita difficile come tutte lo sono state fino ad adesso. I granata si sono rinforzati ottenendo anche risultati molto positivi. Sono squadra che si difende bene puntando molto sulle ripartenze, noi dobbiamo essere più bravi a concretizzare il gioco prodotto per evitare strane sorprese”.

 

 

 

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment