Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLECCE ORA A CACCIA DI MEMEH CALEB OKOLI

LECCE ORA A CACCIA DI MEMEH CALEB OKOLI

LECCE ORA A CACCIA DI MEMEH CALEB OKOLI

Corvino setaccia sui vari mercati per scovare talenti che facciano al caso dei giallorossi

Tra possibili giocatori da far venire a Lecce e quelli con altrettante possibilità destinati a lasciare la città Pantaleo Corvino sfoglia le varie margherite per cercare di restare con i mano i nomi giusti per allestire una valida formazione per il prossimo campionato.

La ricerca in entrata punta soprattutto su elementi che diano garanzie nel ruolo di esterno basso di destra ma in grado anche di svolgere funzioni diverse, una sorta di jolly della difesa. Per questo il Direttore dell’area tecnica si è assicurato le prestazioni dell’islandese Bjarnason (accordo già raggiunto con la società mentre il calciatore ha chiesto qualche giorno per decidere) un giovane aitante che si sta mettendo in luce anche con la sua nazionale maggiore; ma siccome nel mondo del calcio mercato è meglio prevenire che curare a posteriori, Corvino sta lavorando per portarsi avanti con l’Atalanta per ottenere il 19/enne difensore Memeh Caleb OKOLI; il ragazzo ha giocato l’ultima stagione in prestito alla SPAL e milita nella Under 20 azzurra dove ha incrociato il “leccese” Gallo negli ultimi tempi.

Ma di Okoli i tifosi leccesi si ricorderanno, ed anche a lungo, perché fu proprio lui, in gol per la prima volta nella sua carriera in serie B, a mettere a segno la rete con cui la SPAL ci ha battuti al “Via del mare” nel match di ritorno della scorsa stagione. Dalla Grancia, poi, arrivano voci secondo cui Corvino sta trattando un forte difensore titolare in una formazione della serie B transalpina; vuole in pratica ripetere l’operazione Blin.

Ma ho parlato di giocatori da cedere, in apertura. In questo reparto del calcio mercato è evidente Corvino deve inserire quei calciatori che per più diversi motivi non rientrano nei piani della società o del tecnico. A quelli che andranno via per scadenza di contratto, Tachtsidis, Pettinari; o per fine prestito come Stepinski, Yalcin, Adjapong, Dermaku; si dovrà trovare una sistemazione per Pisacane o Meccariello e forse addirittura per il capitano ed il vice capitano della pasata stagione Mancosu e Lucioni.

In definitiva un calcio mercato che, sotto traccia, ma è in gran fermento non può dare certezze a nessuno e nella ridda di voci vere o false solo un esperto coem Pantaleo Corvino saprà muoversi ed alla fine portare a casa gli elementi che, in anticipo, avrà concordato con Baroni di mettergli a disposizione.

A noi tifosi non resta che attendere.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment