Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàLECCE: PRESENTATE “LE CARTONIADI”

LECCE: PRESENTATE “LE CARTONIADI”

LECCE: PRESENTATE “LE CARTONIADI”

comieco---fai-da-te-4

Con l’avvio delle Cartoniadi” si pensa e spera che la raccolta differenziata trovi ancora maggiore applicazione. Purtroppo, malgrado tutto, la raccolta porta a porta e le pattumelle per strada non bastano e per questo si conta proprio sulle “Cartoniadi”, una vera e propria gara di virtuosità che mette al centro la carta e tutti i suoi derivati per riuscire a migliorare la situazione.

Il Comune di Lecce ha così sposato l’idea di Comieco, il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”. Le Cartoniadi si svolgeranno dal prossimo 15 novembre fino al 15 dicembre: un mese in cui tutti i cittadini del capoluogo barocco saranno chiamati a raccogliere più e meglio carta e cartone. In palio? Il titolo di campioni di raccolta differenziata.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina direttamente all’interno di Palazzo Carafa, alla presenza dell’Assessore alle Politiche Ambientali, Andrea Guido, del responsabile Area Recupero e Riciclo di Comieco, Roberto Di Molfetta. Presenti anche il dirigente del settore Ambiente del Comune di Lecce, Fernando Bonocuore, il referente della Comunicazione di Monteco, Angela Albanese e Antonio Castelluzzo dell’Ufficio stampa di Monteco.

Perché Lecce quindi? A spiegarlo è direttamente Roberta Di Molfetta, uno dei responsabili di Comieco. “Abbiamo scelto il capoluogo del Salento perché è tra le città maggiormente virtuose in tutta Italia in fatto di raccolta differenziata, certi che si può sempre fare anche meglio. C’è però un sensibile miglioramento che colloca Lecce al secondo posto delle città in Puglia (dopo Bari) e tra le prime in tutto il Sud. Cosa manca? Manca una crescita nel senso qualitativo perché se in tema di cartone Lecce è in prima fascia, sulla carta si colloca in terza fascia. C’è quindi da lavorare sul corretto conferimento del materiale nelle apposite pattumelle. In palio per questo ci sono 15mila euro”.

Comieco e il Comune hanno pensato anche alle scuole, prevedendo un premio per il miglior istituto scolastico. “In palio ci sono 5mila euro – spiega Angela Albanese di Monteco – prevedendo una giornata ad hoc per gli studenti dedicato alla raccolta della carta. Particolare attenzione la stiamo rivolgendo anche verso parrocchie, oratori e centri di aggregazione giovanili”.

Il montepremi, messo a disposizione da Comieco, servirà a finanziare opere, servizi o iniziative a beneficio della comunità locale. Tra i premi anche nuovi contenitori per i rifiuti e giochi per bimbi.

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment