Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportLECCE: PRESENTATO DAL PRESIDENTE IL NUOVO LECCESE: KHOUMA BABACAR

LECCE: PRESENTATO DAL PRESIDENTE IL NUOVO LECCESE: KHOUMA BABACAR

LECCE: PRESENTATO DAL PRESIDENTE IL NUOVO LECCESE: KHOUMA BABACAR

Oggi è stato il giorno di Khouma Babacar ed alla presentazione del nuovo attaccante giallorosso ha adempiuto il presidente Saverio Sticchi Damiani col dire: “A me il gradito compito di presentare Khouma Babacar, ultimo acquisto in casa giallorossa poiché il nostro Ds è in meritato riposo. Sono contento di presentare un calciatore che per il Lecce ha rappresentato un grande sforzo economico, l’ennesimo per puntare alla salvezza. È stato fortemente voluto sia dallo stesso Meluso, che da mister Liverani. Babacar completa il reparto offensivo e offre all’allenatore ampie soluzioni tattiche. L’operazione è stata lunga e complicata ed è avvenuta in tre step: il primo a luglio, quando il Sassuolo fece una richiesta inarrivabile, il secondo quando con gli emiliani trovammo l’accordo ma il giocatore aveva tante offerte e ha preso un periodo di riflessione e quindi il terzo in cui il procuratore Bastianelli ha contattato l’U.S. Lecce. Allora abbiamo trovato una nuova intesa col Sassuolo e con Babacar, che ha compiuto delle rinunce personali a livello di ingaggio”.

Sticchi Damiani non ha trascurato l’occasione per lanciare un messaggio alla tifoseria: “Per noi il calciomercato si è chiuso, tra acquisizioni e stipendi, con esborsi per circa 40 milioni di euro. Tra soci avevamo detto che questo sarebbe stato un anno per rifiatare, ma non sarà così. Abbiamo infatti alzato gli investimenti programmati e siamo andati fuori budget. Ciò non significa che il compito dell’allenatore sarà facile, il suo resta un compito difficilissimo. Non mi piace parlare di miracolo, preferisco semmai parlare di puntare a realizzare un altro capolavoro. Credo ci siano tutti i presupposti per tenerci stretta questa categoria. Alla tifoseria che ha espresso quasi 20.000 abbonati dico che la risposta data finora è incredibile. Vogliamo fare le cose seriamente anche in A e mantenere alto l’entusiasmo. Dovremo essere bravi a restare tutti uniti e compatti, ciascuno per la propria parte, dando del proprio meglio per non incupire l’ambiente”.

Khouma Babacar ha già giocato e segnato sabato sera con addosso la casacca giallorossa nell’amichevole che il Lecce ha disputato col Cosenza. Queste le sue prime dichiarazioni ufficiali: “Arrivo a Lecce dopo aver parlato col mio procuratore a cui avevo anticipato la scelta di giocare qui se non fossi andato all’estero. A prescindere dal fatto se a Torino giocherò o meno, sarà una partita importante non solo per me, ma per tutta la squadra. Andremo lì per vincere, anche se non sarà facile. Io darò il massimo a livello personale da qui alla fine della stagione. Le parole di stima di Prandelli? Il mister mi conosce benissimo. Lo considero come un padre che mi ha fatto esordire in prima squadra e le ricorderò per tutta la vita. Il mio impiego tattico? Schierato con un’altra punta a fianco o da solo sono scelte che spettano a mister Liverani. Io sono a sua totale disposizione. Calcisticamente somiglio a Drogba e Weah. Mi piace agire da prima punta, ma mi trovo bene anche da esterno sinistro per rientrare e calciare. Quante reti potrò segnare? Dico solo che il mio gol è la salvezza del Lecce. Il numero 30? Diciamo che è una scelta casuale… In realtà è un segreto che non ho mai detto a nessuno“.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment