Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeNewsLECCE PRIMO INCONTRO DI COPPA: LECCE VS FERALPISALÒ

LECCE PRIMO INCONTRO DI COPPA: LECCE VS FERALPISALÒ

LECCE PRIMO INCONTRO DI COPPA: LECCE VS FERALPISALÒ

Corini: “vogliamo passare il turno in Coppa. Dal mercato in arrivo novità”

Vigilia di Coppa Italia, domani al “Via del mare” (ore 18) si gioca contro la FeralpiSalò e per Corini si tratta di un “impegno da onorare fino in fondo”.

Quella di domani sarà gara unica e quindi da vincere per passare il turno è vero ma è anche un test importante per far capire al mister quali sono le così dette “seconde linee” sulle quali puntare in questa stagione.

Dice Corini: “Le valutazioni da fare sono tante – ammette il tecnico. In campo si va sempre per vincere e ho detto ai ragazzi che non ancora deciso niente: voglio vedere l’allenamento di oggi per decidere. Sceglierò sicuramente la migliore formazione per passare il turno, tenendo presente la partita di Ascoli di sabato. Il nostro impegno, però, ora va in funzione della sfida di Coppa Italia e vogliamo onorarla al meglio”.

Corini fa la conta dei disponibili: “In questo momento non ho tante alternative. Tachtsidis non è ancora in condizione per essere titolare, al più potrei concedere lui alcuni scampoli di match. Posso recuperare Mancosu sulla linea dei centrocampisti, mentre Listkowski potrebbe rifiatare dall’inizio perché ha giocato tanto sia in Polonia che in Nazionale.

Mancosu e Petriccione hanno giocato quasi tutta la partita con il Pordenone e sono disponibili anche per questa gara. Falco, invece, ha continuato il suo lavoro in differenziato ieri, ma l’idea è che oggi faccia allenamento con la squadra e deciderò dopo aver visto la sua condizione fisica. Se dovessi convocarlo deciderò se farlo scendere in campo per un pezzo di partita.

Devo considerate anche le poche amichevoli svolte, in questo momento abbiamo anche bisogno di minutaggio nelle gambe. Adjapong? Ha ampi margini di miglioramento: può fare il terzino, ma anche l’esterno alto.

Di sicuro, in un momento di costruzione è importante consolidare le nostre certezze. Tenendo conto dell’impegno di sabato con l’Ascoli, farò un mix perché mi piace mantenere un’intelaiatura. In alcuni reparti non ho alternative e quindi devo cercare anche di inventarmi qualcosa, provando ad inserire qualche giocatore per dargli più spazio. Dopo la partita di domani dormiremo insieme e giovedì partiremo per Ascoli, proprio per recuperare le energie e prepararci bene per un impegno importante come quello contro i bianconeri”.

Con il “mercato” che chiude martedì 4 ottobre il Lecce è ancora un cantiere aperto. Corini dice in proposito:

“Stiamo valutando, col Direttore Corvino,  diversi profili di giocatore in funzione del nostro credo tattico. Il progetto era chiaro, ma poi bisogna vedere anche il tipo di giocatore a disposizione per decidere come schierare i ragazzi in campo. Siamo molto reattivi ed attenti a quelle che saranno le opportunità o le eventuali uscite, ma, tenendo sempre un livello alto. Finché i giocatori sono a mia disposizione possono scendere in campo e hanno le stesse possibilità degli altri”.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment