Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliLECCE: PROGETTO “ARTE IN LIBERTÀ… OLTRE LE SBARRE”

LECCE: PROGETTO “ARTE IN LIBERTÀ… OLTRE LE SBARRE”

LECCE: PROGETTO “ARTE IN LIBERTÀ… OLTRE LE SBARRE”

REALIZZATO UN MURALE ALL’INTERNO DELLA CASA CIRCONDARIALE  incontro online il 17 dicembre 2020

“Uno spiraglio di luce in una mente buia. Ora mi sento più libero!”. È il messaggio che campeggia sul murale realizzato all’interno del carcere di Lecce nell’ambito di “Arte in libertà… oltre le sbarre”, progetto di arte-terapia coordinato dall’Ufficio Integrazione Disabili dell’Università del Salento e promosso in collaborazione con la Casa Circondariale di Borgo San Nicola (Lecce). Il racconto del percorso condiviso da studenti e detenuti che ha portato a questo felice esito (alcune immagini in allegato) sarà oggetto dell’incontro online in programma giovedì 17 dicembre 2020 alle ore 16 su https://bit.ly/3qAMgNV.

Il progetto

Ideato dagli studenti del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Ateneo salentino (Dipartimento che ha anche finanziato l’acquisto dei materiali), il progetto ha visto l’organizzazione di alcuni laboratori di arte-terapia che hanno condotto alla realizzazione del murale. Dopo i primi incontri in presenza, il programma si è spostato online per il subentrare dell’emergenza sanitaria, e si è potuto concludere lo scorso ottobre nuovamente in presenza tra le mura del carcere.

Sono stati coinvolti i volontari del progetto di servizio civile dell’Ufficio Integrazione Disabili “Università senza frontiere” Giuseppe Antonioli, Serena Grasso, Tamara Pentassuglia e Veronica Leo e dieci studentesse del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo selezionate con apposito avviso pubblico: Vanessa De Donatis, Erika De Blasi, Veronica Crusi, Gaia Turco, Marco Bello, Ilaria Daini, Noemi Malorgio, Eugenia Modarelli, Martina Marra e Maria Marraffa.

In diversi video pubblicati sul canale YouTube dell’Ateneo

(playlist https://www.youtube.com/playlist?list=PLQN0Q-K1FkmSO9p6V6PCIJcEQkWL64mSL), i partecipanti hanno raccontato il progetto condividendo idee ed emozioni.

La presentazione del 17 dicembre

Nel corso dell’incontro “Arte in libertà… oltre le sbarre: il racconto di un’esperienza”, in programma giovedì 17 dicembre 2020 alle ore 16 su https://bit.ly/3qAMgNV, verrà presentato un docufilm sul progetto realizzato dalla regista Serena Grasso, studentessa di Psicologia a UniSalento, con il montaggio di Agnese Stefanelli, studentessa del corso di laurea DAMS. Nel docufilm intervengono, tra gli altri: Alessandro Albano, dell’Ufficio di Presidenza del Garante nazionale delle persone private della libertà personale; Piero Rossi, Garante delle persone private della libertà personale – Regione Puglia; Maria Mancarella, Garante delle persone private della libertà personale – Comune di Lecce; Riccardo Secci, Comandante Polizia Penitenziaria – Lecce; la Direttrice della Casa Circondariale Rita Russo e gli operatori Fabio Zacheo e Cinzia Conte; Sindaco di Lecce Carlo Salvemini e il Rettore Fabio Pollice. L’incontro sarà introdotto e coordinato da Paola Martino, capo Ufficio Integrazione disabili UniSalento; conclusioni a cura di Flavia Lecciso, Delegata alle politiche di inclusione. Programma dettagliato in allegato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment