Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportIL LECCE CON IL RECUPERO DEGLI INFORTUNATI PRONTO A LANCIARSI NELLO SPRINT FINALE

IL LECCE CON IL RECUPERO DEGLI INFORTUNATI PRONTO A LANCIARSI NELLO SPRINT FINALE

IL LECCE CON IL RECUPERO DEGLI INFORTUNATI PRONTO A LANCIARSI NELLO SPRINT FINALE

Se stessimo parlando di una competizione automobilistica diremmo di un partecipante al pit stop l’ultimo concesso, nel nostro caso possiamo dire che il Lecce, fermo per una revisione, è pronto a ridiscendere in pista per gli ultimi sette giri che nello specifico sono le ultime sette giornate di campionato.

Baroni sta impiegando questi giorni di sosta per lavorare sul fisico e sulla mente dei suoi calciatori perché dalle ore 14 di sabato 2 aprile, quando si scenderà in campo per affrontare il Frosinone, non ci sarà più tempo per riflettere e bisognerà solo correre, sempre più velocemente, per arrivare alla fine occupando una delle prime due posizioni, quelle che danno la promozione diretta. A mio modesto avviso quest’anno, visto il grande equilibrio esistente, il risultato dei play off sarà ancora più incerto e imprevedibile di sempre, quindi una fase di stagione da evitare, se possibile.

Ad oggi il punto è capire come il Lecce si presenterà alla ripresa per l’ultimo spezzone di calendario.

Le ultime prestazioni a causa delle troppe assenze e di qualche errore del singolo giocatore ha determinato uno scivolone in classifica per cui dal primo posto oggi il Lecce si trova ad occupare la quarta posizione a tre punti dalla capofila ed a due dalla seconda poltrona.

Nulla è ancora deciso e, ne sono certo ormai, niente si deciderà prima che sia emesso il triplice fischio arbitrale che sancirà il termine dell’ultima gara (per il Lecce in casa col Pordenone).

Una svolta positiva sarà sicuramente data al recupero di alcuni elementi tra cui in primis Gabriel e Di Mariano ma anche il poter disporre di Faragò e Dermaku per Baroni sarà importante- Il portiere è in grado di riportare nel reparto difensivo quella compattezza smarrita nelle ultime gare mentre Di Mariano, se nello stato di forma della prima parte di campionato, darà nuova verve al trio d’attacco che può contare su due fucilieri scelti come Strefezza e Coda. Purtroppo nel mentre l’ex Venezia è stato indisponibile chi lo ha sostituito non è stato altrettanto bravo e la squadra, alla lunga, ne ha sofferto.

Con il recupero di questi calciatori Baroni avrà più scelta ma soprattuto si potrà tornare a quello che era l’undici su cui l’allenatore voleva puntare; da sabato prossimo si rivedrà, tutti lo speriamo, un Lecce rinvigorito e pronto a sferrare l’attacco giusto alla conquista dei primissimi posti in classifico quelli che aprono le porte della serie A.

Ernesto Luciani

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment