Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportIL LECCE SI PREPARA AD UN DIFFICILE TORU DE FORCE

IL LECCE SI PREPARA AD UN DIFFICILE TORU DE FORCE

IL LECCE SI PREPARA AD UN DIFFICILE TORU DE FORCE

Il Lecce si prepara ad affrontare il prossimo tour de force che il calendario gli ha assegnato con la consapevolezza che il suo futuro dipende proprio dalle gare che giocherà a partire da sabato (contro il Venezia) sino al 30 dicembre quando dovrà affrontare il Cittadella, in terra veneta. Si tratta di sette partite –quattro in casa e tre in trasferta- contro le formazioni tra le più accreditate del campionato. In ordine i giallorossi dovranno vedersela con Venezia, Frosinone (di seguito),Pisa e Vicenza al “via del mare” mentre con Salernitana, Spal e Cittadella si andrà in trasferta.

Il calendario, quindi, sembra voler dare alla squadra di Corini tre piccoli vantaggi ovvero: quello di incontrare gli avversari diretti alla promozione in casa nella gara di andata; quello di dover giocare i primi due (dei quattro casalinghi) di seguito ed infine quello di doversela vedere con i probabili maggiori contendenti alla vittoria finale (Salernitana  Spal) in casa, si spera alla presenza dei propri tifosi.

Certo non sarà facile il compito da assolvere ma Corini proprio in questa settimana è tornato a poter contare su tutta la rosa messagli a disposizione dalla società (solo Felici ne è ancora fuori) e, come ho già scritto, si tratta di un gruppo completo per ogni ruolo che il tecnico bresciano, oggi felicemente salentino, ha già dimostrato di saper gestire nel migliore dei modi.

Alla fine di questo mese, che possiamo definire di fuoco, avremo un quadro più rispondente al reale valore sia dello stesso Lecce che di tutti gli avversari e quindi potremo poi avviarci a concludere le successive gare del girone d’andata per poi lanciarsi nella volata finale che durerà sino alla fine del torneo come la serie B ci ha abituati a far vivere a società e tifosi.

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment