Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaLIDI BALNEARI, GRUPPO FORZA ITALIA DEPOSITA MOZIONE PER PROROGA DELLE CONCESSIONI AL 2033  

LIDI BALNEARI, GRUPPO FORZA ITALIA DEPOSITA MOZIONE PER PROROGA DELLE CONCESSIONI AL 2033  

LIDI BALNEARI, GRUPPO FORZA ITALIA DEPOSITA MOZIONE PER PROROGA DELLE CONCESSIONI AL 2033  

“Il settore balneare è un segmento rilevantissimo della nostra economia e dell’offerta turistica regionale, concorrendo in modo significativo anche a sostenere i livelli occupazionali. Il nodo della scadenza delle concessioni demaniali, però, ha provocato e sta provocando  grande preoccupazione a tutti gli operatori ed è per questo che abbiamo depositato una mozione, già condivisa da molti colleghi consiglieri, affinché la Giunta regionale eserciti i suoi poteri sostitutivi e proroghi le concessioni al 2033”. Lo dichiarano i consiglieri regionali di Forza Italia Stefano Lacatena, Giandiego Gatta e Paride Mazzotta. “Nella mozione -aggiungono- prendiamo atto del ritardo della maggior parte dei Comuni costieri della Puglia che ancora oggi non procedono alle proroghe: questo passaggio è imprescindibile affinché i gestori possano programmare con serenità gli investimenti,  accedere alle misure regionali e poter interloquire con gli istituti di credito per eventuali prestiti in assenza di certezze sulla continuità aziendale. Ma non solo, perché c’è un’altra tegola che incombe dal 1 gennaio 2021, esponendo tali operatori economici anche sul fronte penale: potrebbero incorrere, infatti, nei reati di occupazione abusiva del demanio marittimo e abuso edilizio. In base all’attuale quadro normativo, spetta ai Comuni il rilascio delle proroghe (stabilite dalla legge nazionale n.145/2018), ma la Regione, in caso di inadempienza, può e deve intervenire. Ed è esattamente questo l’obiettivo della mozione: la Regione deve avocare a sé, esercitando i poteri sostituitivi e dando mandato al Dirigente Regionale dell’Ufficio Demanio Marittimo, la funzione di rilascio delle proroghe delle concessioni al 31.12.2033, esattamente come fatto nei mesi precedenti da altre Regioni italiane interessate. Così, -concludono i consiglieri azzurri- ci auguriamo di dare il nostro contributo per la chiusura di una fase di profonda incertezza per un segmento economico quasi identitario per la Puglia, mettendo anche al riparo i gestori da possibili conseguenze penali”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment