Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàL’ON PIERA AIELLO AI RAGAZZI: UNA VITA CONTRO LA MAFIA

L’ON PIERA AIELLO AI RAGAZZI: UNA VITA CONTRO LA MAFIA

L’ON PIERA AIELLO AI RAGAZZI: UNA VITA CONTRO LA MAFIA

Una testimonianza seguitissima quella del 28 marzo, da oltre 700 studenti tra le province di Lecce e Brindisi, per parlare di Antimafia con la Rassegna del CSV Br Le Volontariato nel Salento

Un incontro che ha fatto riflettere, quello tenutosi la mattina del 28 marzo con l’on.Piera Aiello.

Seguitissimo da una platea di oltre 700 studenti collegati da dieci Istituti scolastici tra le province di Lecce e Brindisi.

Nell’introduzione all’ospite della Rassegna “Storie di Legalità” del CSV Br Le, Luigi Conte – Presidente del Centro Servizi -ha voluto ricordare l’importanza di un cambio di passo ‘dal basso’ attraverso la consapevolezza delle nuove generazioni, che non passa solo dalle parole, ma si plasma con l’Esempio.

E proprio la vita di Piera Aiello, dipanata, lungo vicende travagliate, è stata un esempio concreto di semplicità, Giustizia, orgoglio, rispetto e amore per ogni cittadino e per la propria terra. Sentimenti avviluppati nelle spire della Mafia, che hanno dato propellente al riscatto; un percorso da Testimone di Giustizia fatto di denunce, ma anche di arricchimento personale grazie allo studio e alla carriera politica. Quest’ultima intesa come restituzione di un debito di responsabilità e onorabilità verso il voto espresso dai cittadini.

Tante le vicende toccanti, da un matrimonio imposto da un genero mafioso, all’uccisione sotto i suoi occhi del marito, e poi ancora la diaspora sotto regime di protezione lontana dalla sua terra, l’abbandono doloroso del nome e degli affetti, l’incontro con Paolo Borsellino e infine la vicenda della giovane cognata Rita Adria, testimone di Giustizia morta suicida.

Gli studenti, durante il racconto, hanno dimostrato di essere attenti, e profondamente avidi di conoscere di più su quel senso di Giustizia talvolta dismesso, e lo hanno fatto con tantissime domande rivolte all’Onorevole Aiello: una sete di conoscere le pieghe, le luci e le ombre di un’esistenza difficile ma piena di tanto coraggio.

Rivedi l’intervista su  https://www.youtube.com/watch?v=mKPG5HLMyqo

La testimonianza di Piera Aiello e quelle che seguiranno, è una delle manifestazioni con cui il CSV Br Le svolge la sua missione sociale; rientra infatti nel progetto ‘Il Palio della Legalità ‘ che porta la cultura della Legalità nelle scuole e non solo”

Tra marzo e aprile 2022 saranno realizzati oltre 10 incontri online e in presenza con esperti di legalità.

Ad Aprile, il percorso continuerà, con altri incontri online tenuti da Giovanni Impastato sempre per la Rassegna ‘Storie di legalità’ del CSV Br Le.

Quest’ultima si concretizza in un vasto programma di incontri con personalità, scrittori, giornalisti ed associazioni che si occupano di promozione della legalità, antimafia sociale ed economia civile in Puglia e a livello nazionale.

Importanti i numeri della scorsa edizione che ha coinvolto 400 studenti del Galilei-Costa – Scarambone di Lecce; ITES Olivetti di Lecce; Liceo De Giorgi di Lecce; Liceo Siciliani di Lecce. Sette webinar con oltre 20 esperti locali e nazionali; oltre 20 biblioteche viventi realizzate e 70 docenti coinvolti in vari momenti formativi con oltre 20 associazioni del territorio. E ancora una micro riqualificazione tematica, attraverso la diffusione di best practice svoltasi presso il Parco Trax Road di Lecce; due presentazioni online dei giochi realizzati sui canali social del CSV; una pagina social del palio; un sito internet del palio; una mappa del volontariato svoltosi nella 167 B e C di, ben 6 giochi della legalità realizzati dagli studenti , di cui 3 cartacei, due virtuali e una mappa urbana.

Grazie ai webinar oltre 1500 ragazzi e 100 docenti hanno potuto saggiare testimonianze ed esperienze anche di calibro nazionale.

Il Palio della Legalità è sostenuto dalla Regione Puglia – Avviso “Bellezza e legalità per una Puglia libera dalle mafie”

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment