Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaMAFIA. BELLOMO (LEGA): ADOTTARE STRATEGIA E METODO FALCONE ANCHE IN PUGLIA

MAFIA. BELLOMO (LEGA): ADOTTARE STRATEGIA E METODO FALCONE ANCHE IN PUGLIA

MAFIA. BELLOMO (LEGA): ADOTTARE STRATEGIA E METODO FALCONE ANCHE IN PUGLIA

“La Puglia quel drammatico giorno di trent’anni fa a Capaci era presente. Lo era dalla parte giusta, dalla parte del giudice Giovanni Falcone, della giovane moglie Francesca Morvillo, anche lei magistrato, e dell’agente Vito Schifani, che guidava l’auto sulla quale viaggiavano con lui due ragazzi della nostra terra, entrambi trentenni: Antonio Montinaro, caposcorta originario del Salento, e Rocco Dicillo, che era nato a Triggiano, in provincia di Bari. Due poliziotti che facevano al meglio il loro lavoro, che credevano in un metodo investigativo fondato sul rigore dei fatti, in particolare sul riscontro dell’attendibilità dei pentiti, e in grado di fare luce sugli intrecci finanziari, anche internazionali, della nuova mafia. Una meglio gioventù che non aveva bisogno di ammantare di ideologie il proprio impegno, ma capace di sacrificare tutto in nome di un ideale di giustizia e di legalità, al servizio di uno Stato che fino ad allora la lotta alla criminalità organizzata l’aveva fatta, per usare le parole dello stesso Falcone, in modo emotivo, episodico, fluttuante. La maniera migliore per celebrare la memoria di questi nostri giovani, che hanno onorato la Puglia e l’Italia, è dunque quella di continuare la loro opera, unendo forma e sostanza, tecnologie moderne e capacità psicologiche, scienza e coraggio. I fenomeni mafiosi sono presenti, come tutti sanno, anche in Puglia, con particolare virulenza in alcuni territori. Inviare una manciata di poliziotti in più, come fa il ministro Lamorgese, serve a poco o a nulla. E’ tempo di prendere esempio da Giovanni Falcone, e sono certo che la Dia locale lo stia già facendo. Le mafie sono organizzazioni agili, duttili, pragmatiche. O si adottano strategie e metodi che abbiano le medesime caratteristiche, oppure si è destinati all’insuccesso. Coltivando l’illusione pericolosa di averle sconfitte”. Lo dichiara Davide Bellomo, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Puglia.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment