Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportMANTO ERBOSO STADIO, DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE STICCHI DANIANI

MANTO ERBOSO STADIO, DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE STICCHI DANIANI

MANTO ERBOSO STADIO, DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE STICCHI DANIANI

manto-erboso

Il Presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, intervenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione di Gennaro Delvecchio, ha parlato a tutto campo e quindi anche della situazione riguardante le spese sostenute dalla società per l’impianto di gioco in questa prima parte di stagione.

 “Approfitto dell’occasione per fare chiarezza su alcuni temi caldi del momento. Ho riflettuto su ciò che è accaduto a Bari. Immaginare che a 140 km possa succedere qualcosa di così grave aumenta ancora di più la piena consapevolezza che se si oltrepassa il limite si rischia di distruggere tutto in poco tempo. Quello che è accaduto è un monito per le aziende del territorio, per noi dirigenti, per tutti. Noi ci aspettiamo che le aziende del territorio siano più attente alle nostre sorti. Questo deve comprenderlo l’amministrazione, non parlo della nostra in particolare ma in generale.  Nei primi mesi della stagione le spese che stiamo effettuando sono destinate alle strutture e queste spese non spettavano totalmente a noi. Sono preoccupato per il terreno di gioco, abbiamo avuto la conferma che il terreno va completamente rizollato. Questa è una attività che da convenzione l’amministrazione dovrebbe far gravare nei confronti di chi ha organizzato l’evento. Il costo della rizollatura si aggira intorno alle 200 mila euro. E’ arrivato il momento dei fatti, da parte di tutti, altrimenti le crepe che si sono venute a creare a 140 km potrebbero crearsi anche da noi”.

“La gara dell’Inter e quella di Coppa Italia si giocheranno al Via del Mare, senza chiedere rinvio, i parametri per quelle due gare sono diversi. La gara di Coppa Italia sarà spostata al 7 di agosto. Per il concerto dei Negramaro il Lecce ha preso il contributo di 30 mila euro, le spese, però, sono state maggiori. La società non si è arricchita con l’evento, anzi”.

“In B le neopromosse hanno dei vincoli per gli stipendi dei giocatori. Ogni squadra sul monte giocatori può spendere la metà dei ricavi. Le operazioni di mercato sono quindi legate anche a questi aggravi di costo”

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment