Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàMELISSANO: UN’INTERA FAMIGLIA DI SPACCIATORI: 4 ARRESTI

MELISSANO: UN’INTERA FAMIGLIA DI SPACCIATORI: 4 ARRESTI

MELISSANO: UN’INTERA FAMIGLIA DI SPACCIATORI: 4 ARRESTI

SONY DSC

SONY DSC

Pattuglie della Stazione di Melissano, militari in borghese dell’Aliquota Operativa  e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Casarano (Le), hanno effettuato una serie di controlli finalizzate al contrasto sull’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. Unitamente all’ausilio di una unità cinofila si effettuava una verifica in contrada “Dote” presso la Famiglia Bevilacqua, già nota alle Forze di Polizia. Le perquisizioni permettevano il recupero di n° 6 dosi di Cocaina nella disponibilità di Manni Maria Rossana, classe 65 e del proprio marito Bevilacqua Antonio, classe 58. La droga occultata nell’abitazione all’interno di un calzino comportava l’arresto per entrambi i coniugi e rispettivamente per la donna la custodia in regime di arresti domiciliari e per l’uomo la traduzione presso la  Casa Circondariale di Lecce.

Le verifiche si estendevano nell’abitazione limitrofa del figlio Bevilacqua Pietro, classe 86, dove all’interno di un elettrodomestico “Bimby” veniva recuperata altra droga consistente in 5 grammi di Marijuana, un bilancino di precisione e diverso materiale plastico utilizzato per il confezionamento delle dosi. Il cane antidroga risultava indispensabile nel controllo dell’esterna area rurale in uso anche all’altro figlio Bevilacqua Rocco, classe 90, e infatti nel fienile si riusciva a rivenire tra le balle di fieno altri 30 grammi di Cocaina suddivisa in 7 pezzi solidi. Presumibilmente si tratta di sostanza stupefacente allo stato puro che nella successiva fare di taglio avrebbe moltiplicato il peso e il conseguente illecito guadagno.

Per quanto sopra in accordo con l’Autorità Giudiziaria nella persona del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Lecce, Dott. Emilio Arnesano, i due fratelli venivano anch’essi arrestati ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/90 – detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e tradotti al termine delle operazioni di rito presso la Casa Circondariale di Lecce.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment